Dal Pef al Mef: da Trani a capo un esposto anche al Ministero sul caso Tari. «I dissidenti stacchino la spina di quest'amministrazione disastrosa»

Il movimento Trani a capo ha presentato un esposto al Ministero dell'economia e finanze ed alla Prefettura, e per conoscenza alla Procura della Repubblica, in merito ai fatti degli ultimi due consigli comunali, in cui si sono approvati, in seconda convocazione, il Piano economico finanziario del servizio di igiene urbana e l'aumento della Tari. Inoltre, è pronto un ricorso al Tribunale amministrativo regionale della Puglia. Ad illustrare ogni dettaglio, in una conferenza stampa, il portavoce Antonio Procacci, ed i due consiglieri comunali, Aldo Procacci e Maria Grazia Cinquepalmi.  


«Per prima cosa - ha sottolineato l'ex candidato sindaco -, non è vero che la Tari aumenti perché sono aumentati i costi di smaltimento dei rifiuti. In realtà, tali costi sono gli stessi anche per le altre città che conferiscono fuori dei propri confini, poiché nessuna ha la discarica. Ma noi paghiamo, ed anche a caro prezzo, attività come l'emungimento del percolato e, sicuramente, anche gli stipendi dei 10 dipendenti illegittimamente assunti alla fine del 2015».


Procacci fa anche notare che «il Piano economico finanziario, già dallo scorso anno, prevede la realizzazione del servizio della raccolta differenziata porta a porta che, invece, ancora non è partito. Ed a nulla vale indicarlo come in partenza a novembre e dicembre 2017».


Aldo Procacci ha chiarito anche, dal punto di vista del movimento, come sono andate le cose fra i due consigli comunali: «Venerdì 31 marzo, sette consiglieri di maggioranza non hanno votato il Pef ed abbiamo, così, fatto mancare i numeri sulla votazione, anche se il nostro era un "no" fermo alla delibera: così, la stessa, è stata dichiarata infruttuosa. Una delibera infruttuosa va portata non in seconda convocazione, ma alla prima seduta utile successiva. Invece è stata rivotata in seconda convocazione, e questo già è un motivo di illegittimità. Per questo motivo siamo rimasti ancora fuori dell'aula, per fare sì che non si riformasse neanche la presenza della maggioranza dei consiglieri assegnati, che era 16+1, mentre in aula ce n'erano 13, con la Merra. Quindi, abbiamo rafforzato l'illegittimità del provvedimento».


«Adesso Bottaro spieghi se ha la maggioranza - dice Maria Grazia Cinquepalmi - e perché ha aumentato la Tari motivandola con l'aumento dei costi di conferimento, ma neanche spiegandoci nei dettagli dove questi costi siano aumentati. Faremo una richiesta di accesso agli atti ad Amiu, dirigente ed assessore, per avere le giuste spiegazioni sui dettagli del Piano economico finanziario».


Ad Amedeo Bottaro la richiesta è «di dimettersi senza neanche aspettare il bilancio di previsione - dice Antonio Procacci -, perché è il bilancio della sua amministrazione che è già fallimentare. Il risanamento del litorale, il bando lidi, le assunzioni, le transazioni e la Tari sono argomenti già necessari e sufficienti per andare tutti a casa. Il nostro augurio è che i sette consiglieri dissidenti si assumano la responsabilità di essere consequenziali, non votino il bilancio, che contiene quei provvedimenti, e stacchino la spina. Noi saremo pronti a raccogliere le firme per le dimissioni contestuali della metà più uno dei consiglieri comunali».


Nel frattempo, Trani a capo oggi dovrebbe avere un incontro con il procuratore della Repubblica facente funzioni, Francesco Giannella, per conoscere l'iter degli esposti inoltrati presso quell'ufficio: «Vorremmo conoscere se almeno uno di questi abbia avuto corso - conclude il portavoce -, e di certo continueremo a rivolgerci ai giudici quando sarà necessario, né tanto meno abbiamo paura di loro».

CONDIVIDI
PUBBLICITA' Hello Bike

Notizie del giorno

1mo maggio, che fine ha fatto la targa che Trani aveva dedicato ai caduti del lavoro? «Premio professionalità», il Rotary riconosce in Natale Pagano un «modello di imprenditoria culturale» «Premio professionalità», dal Rotary anche una menzione a due giovani architetti di Trani: Roberta Ieva e Giuseppe Scarpa Primarie del Pd, si vota oggi a San Luigi. Cinque candidati di Trani corrono nella Bat, un sesto a Cosenza La rete civica “Solo con Trani” si allarga: arriva «Idea» di Quagliariello Omicidio Zanni, primi verdetti: dieci anni al minore che lo accoltellò, sanzione al fratello. A maggio, l'udienza preliminare a Trani per gli altri indagati Impianti sportivi, il Comune di Trani vuole recuperare 132mila euro da sedici società morose. Domani la prima scadenza, una sola ha versato un acconto Impianti sportivi, potenza della privacy: il Comune di Trani indica le sole iniziali delle società morose. Il dettaglio Merra indipendente, Direzione Italia prende atto e va avanti: «Il nostro progetto di centrodestra proseguirà sempre e ovunque» Vigor Trani, tutto in una domenica: a Novoli ci si gioca la salvezza Apulia Trani attesa dalla difficile trasferta a Latina Playoff A2, Olimpia eliminata. Juve Trani ad un passo dalla D, in casa Fortitudo e Avis Il Trani maschile a Tricase per i playoff. Adriatica riceve Corato. Aquila azzurra perde a Bari, ma a testa alta Cinema Impero di Trani, la programmazione della settimana "La cura": è in edicola il nuovo numero de "Il giornale di Trani" Acqua e sana alimentazione, oggi convegno a Trani Domani a Trani seconda "motoraccolta" a cura dell'Avis: donazione straordinaria e sceening audiologico gratuito Domani nella biblioteca di Trani iniziativa in ricordo del professor Franco Caiati Pulizia delle spiagge di Trani, aprono la nuova serie gli Studenti democratrici Trani si prepara alla festa del Crocifisso di Colonna: quest'anno sarà venerato alla Madonna dell'Apparizione. Domani via al programma Vivere e lavorare a Malta: meeting internazionale a Trani. Prenotazioni fino al 3 Trani, contributi libri di testo: si inizia a pagare dal 4 maggio. Il calendario “Maggio dei libri”, tutti gli eventi nella biblioteca “Bovio” di Trani. Si continua il 9 con Luca Bianchini "Jazz e dintorni", venerdì prossimo all'Impero di Trani ultimo appuntamento con Serena Brancale quartet Mese mariano, a Trani dal 9 al 14 maggio l'immagine sacra della Madonna Incoronata di Foggia Studenti teppisti in visita alla cattedrale di Trani: rotto il servoscala per l'accesso delle carrozzine in basilica Tanti indizi diventano una prova: Raffaella Merra esce da Direzione Italia Trani e diventa indipendente Una nuova opportunità di vita ai detenuti: presentato al carcere di Trani il progetto “Ripartiamo dalla pasta” “Ripartiamo dalla pasta”: i detenuti leggeranno anche dei libri. Il sindaco di Trani: «Una prospettiva diversa per il reinserimento» Auto su centralina e corto circuito: Trani, semafori in tilt da giorni in due incroci super trafficati Trani, sempre più bus in avaria: l'ultimo si pianta in pieno incrocio. Intanto, Amet cambia manutentore Giro d'Italia e pericoli, da martedì prossimo i lavori sul basolato del corso: Comune di Trani verso l'affidamento d'urgenza Giro d'Italia, la Prefettura di Barletta-Andria-Trani garantirà la massima sicurezza della carovana Vigili urbani di Trani appena assunti ancora senza stipendio, Tomasicchio: «Continuano i pasticci di Bottaro»
PUBBLICITA' RealSuole