Ospedale di Trani, Barresi: «Potenziare il Centro polifunzionale territoriale»

Scrivo in qualità di consigliere comunale e quindi come portatrice delle richieste dei cittadini di Trani, dopo aver chiesto in primis ai responsabili della sanità pugliese che si faccia chiarezza sul pressappochismo col quale si è proceduto a voler risolvere il problema della mancanza di un ortopedico che operi sul territorio e che soddisfi le richieste di visita domiciliare per i disabili gravi.


Adesso ho appreso di altre situazioni, come l'assordante silenzio nei confronti dei dieci medici che operano presso il Cpt dell’ ospedale di Trani, medici che vorrebbero semplicemente avere la possibilità di potenziarel’integrazione ospedale – territorio. Infatti dovete sapere che il Cpt (Centro polifunzionale territoriale) che si traduce con "casa della salute" è una realtà a Trani, in uno dei suoi presidi ospedalieri della Asl Bt con 13.500 assistiti.


Il centro riunisce dieci medici di medicina generale, sei infermieri e otto addetti di segreteria e consente oggi, in collaborazione con la guardia medica, di realizzare la vera continuità assistenziale. I medici sono: i dottori Asciolla, Cecca, Di Bari, Drago, Mastrodonato, Monopoli, Porcelli e Ventura e le dottoresse Del Sole e Giobbe. Ho avuto il piacere di parlare col dottor Porcelli e con il dottor Drago e vi posso assicurare che mi hanno esposto le proposte, per potenziare il centro, con un travolgente entusiasmo, con una grande voglia di fare, con una disponibilità unica.


Ecco perché credo che non si debba demotivare l'impegno di queste risorse umane che, attualmente senza un costo aggiuntivo, si dedicano alla realizzazione di un centro d’eccellenza. Fra le tante proposte ve ne cito una in particolare: effettuare i prelievi ai loro assistiti ed inviare in ospedale gli stessi prelievi ricevendo direttamente sui loro pc quelli che sono gli accertamenti. In questo modo anziché occupare forza lavoro e trasferire, inutilmente, il dato cartaceo nei loro software, avrebbero la possibilità di sfruttare il personale di lavoro per altre situazioni, evitando ai pazienti lunghe attese.


Ora mi domando, perché, il dott. Narracci, Commissario Straordinario Asl- Bat afferma che questo è il modello assistenziale del futuro,dove i medici sono in grado di coprire un bacino di utenza molto ampio, pari a un terzo della popolazione tranese, ma poi all’atto concreto risponde con il nulla? Sarebbe meglio sostituire alle parole i fatti, in considerazione che i medici vanno avanti semplicemente con il loro impegno che si concretizza in una azione di volontariato.


Ad onor del vero, questo disinteressamento verso il raggiungimento di obiettivi che avrebbero il solo scopo di migliorare la qualità dei pazienti tranesi, è la vera causa che ha portato al declassamento la Sanità Pugliese da parte del Ministro Beatrice Lorenzin.


Concludo questa mia disamina, spiegando che quanto esposto è solo una parte dei problemi da risolvere, anche con l’apporto di innovazioni. Ho potuto constatare che troppi soldi pubblici sono stati spesi inutilmente. Avendo capito che in questa storia vale il detto “Non vedo, non sento e non parlo”, ho ritenuto opportuno mettere a conoscenza della situazione il Ministro alla Sanità Beatrice Lorenzin e il Suo staff.


Spero che per fare un’ ulteriore chiarezza sulla Sanità della nostra Trani, mal gestita, siano al più presto inviati dalla Ministra degli Ispettori che possano far luce e ridare valore ad una struttura a noi cara, per il bene e la salute di tutti noi cittadini tranesi.


Anna Maria Barresi

CONDIVIDI
PUBBLICITA' Angiolillo

Notizie del giorno

Trani, potate le siepi spartitraffico in piazza Martiri di via Fani Dormitorio di Trani, benedizione il 30 agosto. Pagato con i soldi della Chiesa, sarà gestito dall’associazione Promozione sociale e solidarietà Trigesimo di Pichierri, il programma delle manifestazioni per ricordarlo. Il 30 agosto avrebbe celebrato i cinquanta anni di sacerdozio Matinelle, l'Ufficio tecnico di Trani ordina la rimozione di altre strutture amovibili “Basta vittime della strada”: a Trani una delegazione da Rieti per promuovere la sicurezza stradale Terremoto ad Ischia, Tolomeo (Pd): «Trani è vicina al popolo dell'isola» Vigor Trani, due amichevoli questa settimana. Nessuna novità di mercato Volley femminile serie C, ecco lo staff tecnico dell'Adriatica Trani. Lunedì prossimo inizio della preparazione precampionato «Mercato di Trani a rischio sicurezza»: la denuncia di Montaruli (Unibat) Fuori museo, martedì prossimo Fiorella Mannoia in concerto a Trani La Puma, Pillera, Piccolo e Larato: anche quattro autori di Trani a «Libri nel borgo antico» Stasera "Estarte 2", a cura degli Studenti democratici di Trani "Intagli di luce": le creazioni di Marida Sannito e Silverio Allocca alla Lega navale di Trani fino ad oggi Trani, per la decima edizione di «Raccontando sotto le stelle» prossimo appuntamento domani Cinema Impero di Trani, la programmazione della settimana A Trani, sabato prossimo, la terza edizione della "Cena in bianco". È già possibile prenotarsi Punto Iat: sabato prossimo inaugurazione della mostra "Trani nell'arte", domenica lezione di pilates «Sabato di Trani»: il 26 agosto ultimo appuntamento con le visite guidate a cura della Pro loco "Dialoghi di Trani", domenica 27 agosto presentazione del volume "Antologia d'Europa: Puglia" “Trani di scena”, prossimo appuntamento il 28 agosto Al centro Jobel di Trani martedì prossimo "Gran varietà" Mercoledì 30 agosto, a Trani, disinfestazione Palazzo Beltrani ospita i grandi maestri del Novecento. Esposizione aperta fino al 31 agosto Uffici demografici del Comune di Trani, diminuite le ore di lavoro fino al 31 agosto Lo sport di Trani torna a riunirsi del «Cast day»: appuntamento il 2 e 3 settembre Trani, grosso pezzo di balcone cade in strada in via Mario Pagano: non passava nessuno Terremoto ad Ischia, nell'isola 300 persone si chiamano Trani. La storia del «quasi» gemellaggio del 2004 "Top chef Italia", tra i sedici concorrenti anche uno di Trani: Michele Elia Da Trani al «Festival del cabaret»: Alex gareggia con i «normali» e sfiora la vittoria Casa Bovio occupata, dal Pd di Trani Laurora rompe gli indugi: «Sgomberare, senza se e senza ma» Trani, all'Amet tutti in coda per pagare. Mazzilli: «La nuova fatturazione sta andando a regime, presto i disagi termineranno» Trani, i volontari della Lega nazionale della difesa del cane sono al collasso e chiedono aiuto Fortitudo Trani, Corvino: «Abbiamo motivazioni altissime, proveremo a centrare i playoff»
PUBBLICITA' Globaloffice