Ospedale di Trani, Barresi: «Potenziare il Centro polifunzionale territoriale»

Scrivo in qualità di consigliere comunale e quindi come portatrice delle richieste dei cittadini di Trani, dopo aver chiesto in primis ai responsabili della sanità pugliese che si faccia chiarezza sul pressappochismo col quale si è proceduto a voler risolvere il problema della mancanza di un ortopedico che operi sul territorio e che soddisfi le richieste di visita domiciliare per i disabili gravi.


Adesso ho appreso di altre situazioni, come l'assordante silenzio nei confronti dei dieci medici che operano presso il Cpt dell’ ospedale di Trani, medici che vorrebbero semplicemente avere la possibilità di potenziarel’integrazione ospedale – territorio. Infatti dovete sapere che il Cpt (Centro polifunzionale territoriale) che si traduce con "casa della salute" è una realtà a Trani, in uno dei suoi presidi ospedalieri della Asl Bt con 13.500 assistiti.


Il centro riunisce dieci medici di medicina generale, sei infermieri e otto addetti di segreteria e consente oggi, in collaborazione con la guardia medica, di realizzare la vera continuità assistenziale. I medici sono: i dottori Asciolla, Cecca, Di Bari, Drago, Mastrodonato, Monopoli, Porcelli e Ventura e le dottoresse Del Sole e Giobbe. Ho avuto il piacere di parlare col dottor Porcelli e con il dottor Drago e vi posso assicurare che mi hanno esposto le proposte, per potenziare il centro, con un travolgente entusiasmo, con una grande voglia di fare, con una disponibilità unica.


Ecco perché credo che non si debba demotivare l'impegno di queste risorse umane che, attualmente senza un costo aggiuntivo, si dedicano alla realizzazione di un centro d’eccellenza. Fra le tante proposte ve ne cito una in particolare: effettuare i prelievi ai loro assistiti ed inviare in ospedale gli stessi prelievi ricevendo direttamente sui loro pc quelli che sono gli accertamenti. In questo modo anziché occupare forza lavoro e trasferire, inutilmente, il dato cartaceo nei loro software, avrebbero la possibilità di sfruttare il personale di lavoro per altre situazioni, evitando ai pazienti lunghe attese.


Ora mi domando, perché, il dott. Narracci, Commissario Straordinario Asl- Bat afferma che questo è il modello assistenziale del futuro,dove i medici sono in grado di coprire un bacino di utenza molto ampio, pari a un terzo della popolazione tranese, ma poi all’atto concreto risponde con il nulla? Sarebbe meglio sostituire alle parole i fatti, in considerazione che i medici vanno avanti semplicemente con il loro impegno che si concretizza in una azione di volontariato.


Ad onor del vero, questo disinteressamento verso il raggiungimento di obiettivi che avrebbero il solo scopo di migliorare la qualità dei pazienti tranesi, è la vera causa che ha portato al declassamento la Sanità Pugliese da parte del Ministro Beatrice Lorenzin.


Concludo questa mia disamina, spiegando che quanto esposto è solo una parte dei problemi da risolvere, anche con l’apporto di innovazioni. Ho potuto constatare che troppi soldi pubblici sono stati spesi inutilmente. Avendo capito che in questa storia vale il detto “Non vedo, non sento e non parlo”, ho ritenuto opportuno mettere a conoscenza della situazione il Ministro alla Sanità Beatrice Lorenzin e il Suo staff.


Spero che per fare un’ ulteriore chiarezza sulla Sanità della nostra Trani, mal gestita, siano al più presto inviati dalla Ministra degli Ispettori che possano far luce e ridare valore ad una struttura a noi cara, per il bene e la salute di tutti noi cittadini tranesi.


Anna Maria Barresi

CONDIVIDI
PUBBLICITA' Globaloffice

Notizie del giorno

1mo maggio, che fine ha fatto la targa che Trani aveva dedicato ai caduti del lavoro? «Premio professionalità», il Rotary riconosce in Natale Pagano un «modello di imprenditoria culturale» «Premio professionalità», dal Rotary anche una menzione a due giovani architetti di Trani: Roberta Ieva e Giuseppe Scarpa Primarie del Pd, si vota oggi a San Luigi. Cinque candidati di Trani corrono nella Bat, un sesto a Cosenza La rete civica “Solo con Trani” si allarga: arriva «Idea» di Quagliariello Omicidio Zanni, primi verdetti: dieci anni al minore che lo accoltellò, sanzione al fratello. A maggio, l'udienza preliminare a Trani per gli altri indagati Impianti sportivi, il Comune di Trani vuole recuperare 132mila euro da sedici società morose. Domani la prima scadenza, una sola ha versato un acconto Impianti sportivi, potenza della privacy: il Comune di Trani indica le sole iniziali delle società morose. Il dettaglio Merra indipendente, Direzione Italia prende atto e va avanti: «Il nostro progetto di centrodestra proseguirà sempre e ovunque» Vigor Trani, tutto in una domenica: a Novoli ci si gioca la salvezza Apulia Trani attesa dalla difficile trasferta a Latina Playoff A2, Olimpia eliminata. Juve Trani ad un passo dalla D, in casa Fortitudo e Avis Il Trani maschile a Tricase per i playoff. Adriatica riceve Corato. Aquila azzurra perde a Bari, ma a testa alta Cinema Impero di Trani, la programmazione della settimana "La cura": è in edicola il nuovo numero de "Il giornale di Trani" Acqua e sana alimentazione, oggi convegno a Trani Domani a Trani seconda "motoraccolta" a cura dell'Avis: donazione straordinaria e sceening audiologico gratuito Domani nella biblioteca di Trani iniziativa in ricordo del professor Franco Caiati Pulizia delle spiagge di Trani, aprono la nuova serie gli Studenti democratrici Trani si prepara alla festa del Crocifisso di Colonna: quest'anno sarà venerato alla Madonna dell'Apparizione. Domani via al programma Vivere e lavorare a Malta: meeting internazionale a Trani. Prenotazioni fino al 3 Trani, contributi libri di testo: si inizia a pagare dal 4 maggio. Il calendario “Maggio dei libri”, tutti gli eventi nella biblioteca “Bovio” di Trani. Si continua il 9 con Luca Bianchini "Jazz e dintorni", venerdì prossimo all'Impero di Trani ultimo appuntamento con Serena Brancale quartet Mese mariano, a Trani dal 9 al 14 maggio l'immagine sacra della Madonna Incoronata di Foggia Studenti teppisti in visita alla cattedrale di Trani: rotto il servoscala per l'accesso delle carrozzine in basilica Tanti indizi diventano una prova: Raffaella Merra esce da Direzione Italia Trani e diventa indipendente Una nuova opportunità di vita ai detenuti: presentato al carcere di Trani il progetto “Ripartiamo dalla pasta” “Ripartiamo dalla pasta”: i detenuti leggeranno anche dei libri. Il sindaco di Trani: «Una prospettiva diversa per il reinserimento» Auto su centralina e corto circuito: Trani, semafori in tilt da giorni in due incroci super trafficati Trani, sempre più bus in avaria: l'ultimo si pianta in pieno incrocio. Intanto, Amet cambia manutentore Giro d'Italia e pericoli, da martedì prossimo i lavori sul basolato del corso: Comune di Trani verso l'affidamento d'urgenza Giro d'Italia, la Prefettura di Barletta-Andria-Trani garantirà la massima sicurezza della carovana Vigili urbani di Trani appena assunti ancora senza stipendio, Tomasicchio: «Continuano i pasticci di Bottaro»
PUBBLICITA' RealSuole