Antenna di via Alvarez, lavori sempre fermi: il Comune di Trani ricorre al Consiglio di Stato contro la sua installazione

La vicenda dell'antenna telefonica in via Alvarez finisce al Consiglio di Stato. Infatti, il Comune di Trani ha impugnato la sentenza con cui il Tar Puglia aveva accolto il ricorso della Wind telecomunicazioni contro la determinazione con cui dirigente dell'Area urbanistica aveva rigettato l'istanza di autorizzazione presentata dallo stesso gestore telefonico.


La Wind richiedeva l'installazione di un'antenna di telefonia mobile su una porzione di lastrico solare di un edificio in via Alvarez 3, all'angolo con piazza re Manfredi e di fronte al Castello Svevo. La società chiedeva l'accertamento di compatibilità paesaggistica per impiantare l'antenna, ma il Comune di Trani aveva rigettato la richiesta poiché non soltanto l'immobile si trova a breve distanza da un luogo di rilevante interesse turistico, ma anche, e soprattutto, Palazzo di città ha da tempo disposto che le antenne si installino soltanto su suoli comunali, per evitare speculazioni da parte dei privati.


Ciononostante, lo scorso 14 dicembre, la Terza sezione del Tribunale amministrativo regionale della Puglia accoglieva il ricorso della Wind e così, da lì a poco, la società iniziava i lavori di installazione dell'antenna, innescando le vibrate proteste di residenti ed operatori della zona, nonché di partiti politici.


Nel giro di brevissimo tempo, a seguito di sopralluogo e relativo accertamento della Polizia locale, l'Ufficio tecnico faceva nuovamente stoppare l'installazione con apposita ordinanza, preannunciando l'appello al Consiglio di Stato. L'incarico del contenzioso è stato affidato all'avvocato Vittorio Triggiani, del Foro di Bari, che ha già curato la causa in primo grado. Il professionista sarà liquidato, per l'intero giudizio, con un importo complessivo di 5000 euro.


Resta il problema di fondo della concertazione della mappatura delle stazioni radio base sul territorio comunale. «L’amministrazione - fa sapere l'assessore all'ambiente, Michele di Gregorio -, al fine di evitare di incorrere in ulteriori soluzioni giudiziarie sfavorevoli, da oltre un anno ha avviato un percorso tecnico-concertativo, tuttora in corso, con i gestori, indicando agli stessi ulteriori siti di proprietà comunale ove allocare eventualmente gli impianti, in modo da aggiornare il Piano di insediamento comunale. Questo proprio al fine di concentrare le antenne su siti pubblici ed evitare la speculazione affaristica».


Inoltre l’amministrazione, attraverso il mercato elettronico, ha già provveduto ad affidare ad un soggetto specializzato un incarico fondato su tre maxi obiettivi: creare una mappa dettagliata degli impianti esistenti sul territorio; realizzare una campagna di misure dei campi elettromagnetici; attivare un Portale comunale sull’elettroinquinamento. «Inoltre - fa sapere ancora di Gregorio - l’amministrazione è in attesa di ottenere dall’Arpa le attività di monitoraggio dei siti sensibili. Nel frattempo, sono stati riattivati gli accordi, avviati dall’amministrazione precedente, finalizzati ad ottenere dai gestori la realizzazione di un campo di calcetto, il tutto nell’interesse esclusivo della collettività».

CONDIVIDI
PUBBLICITA' Barbayanne

Notizie del giorno

FOTO e VIDEO. Trani «invasa» da centodieci Ferrari: «Cavalcade 2017» accende di rosso e motori la città Trani, per "Fuori museo 2017" domenica 9 luglio in piazza Duomo un ospite a sorpresa Debutto discografico per la dj di Trani Rossana Pellegrino, in arte "Rossana Fox" I disabili potranno «vivere il mare» della "Baia del pescatore": consegnata alla Città di Trani la pedana di accesso alla spiaggia Valorizzazione, razionalizzazione e dismissione del patrimonio pubblico: firmato protocollo tra Comune di Trani e Demanio Dissequestrati tutti i beni di Salvatore Di Gioia: fra questi, anche un cantiere navale a Trani Trani, più sicurezza al passaggio a livello: montati i dissuasori per non attraversare i binari Emergenza abitativa, a Trani sempre più cittadini non riescono a pagare il fitto Skating Trani, domani "Gran galà sotto le stelle" presso il PalaAssi “DigithON” 2017, dal “De Sanctis” di Trani due progetti: “Ootd – Outfit for the day” ed “Enigma” Manifestazioni, oggi porto di Trani chiuso dalle 20 all’una La Madonna di Fatima pellegrina a Trani da oggi a domenica: sarà ospite dello Spirito Santo Cinema Impero di Trani, la programmazione della settimana Martedì prossimo a Trani il "Salotto del risparmio Helvetia" Essere nonni: a Trani, corso di formazione. Incontri domani e martedì prossimo Trani religiosa, domani Aurelio Carella e Vincenzo Giannico saranno ordinati sacerdoti Rassegna "Strani incontri", domani Massimo Onofri con "Benedetti toscani, pensieri in fumo" «La vera storia di un marinaio»: domani sera, all'Anmi di Trani, la presentazione del libro di Ferdinando Scavran Lo Iat di Trani ospita mostre artistiche per due mesi: fino a domani, Stefano Balzano "Novantanove borghi, racconto di Puglia": domenica prossima giornata dedicata a Trani Palazzo Beltrani ospita i grandi maestri del Novecento. Esposizione aperta fino al 31 agosto Palazzo Beltrani, orario continuato nel weekend. Da martedì prossimo, corsi di disegno Servizio civile: l’Oasi 2 di Corato, Trani e Bisceglie cerca 5 volontari. Domande entro il 26 giugno Venerdì 30 giugno a Trani convegno sul tema "L'eredità di Giovanni Bovio" È in edicola il nuovo numero de “Il giornale di Trani”: «Beffa» Lungomare di Trani, scompaiono le panchine in ferro: saranno sostituite da nuove in pietra Ruzzola per le scale del palazzo di città: 73enne in codice rosso al Policlinico Feste e concerti, la Prefettura di Barletta-Andria-Trani dispone un maggiore controllo delle forze dell'ordine DigithON 2017, da Trani anche Filippo e Fabrizio Granieri con “Latchee”. E c’è pure “Power up” “Trani è nostra”: il Vademecum del buon cittadino Voto di scambio, cinque condanne a Bari. Le indagini furono condotte da un Pm di Trani
PUBBLICITA' Globaloffice