Assunzioni Amiu e dintorni, quattro partiti del centrodestra invitano il sindaco di Trani a rassegnare le dimissioni

Abbiamo appreso dagli organi di stampa che sono stati notificati tre avvisi a comparire a tre indagati, provvedimenti nati nell’ambito dell’inchiesta assunzioni Amiu. I nomi non sono stati resi noti e la cosa non accende in noi una morbosa curiosità e l’inchiesta ci vede distaccati e garantisti (lo siamo sempre e non a fasi alterne) dalla vicenda giudiziaria; dalla stessa però prendiamo spunto per una riflessione di natura politico-amministrativa.


L’amministrazione Bottaro dal primo giorno è risultata improntata sull’approssimazione e sui proclami, l’abbiamo visto nella gestione della costa come nella vicenda Tari, dal modo in cui si è demandato a terzi la gestione del cartellone estivo, allo stato di abbandono delle periferie, alla mancanza di sicurezza e igiene urbana.


Ma la gestione delle municipalizzate è quella che meglio rende il senso della dannosa gestione bottariana. Il Sindaco e la sua maggioranza hanno scientemente deciso di affidare Stp, Amet e Amiu a delle professionalità estranee alla nostra collettività e territorio, non riconoscendo in Trani e nei tranesi nessun merito e capacità.


Un’altra caratteristica, che sembra più un posto sicuro in cui ripararsi, è il modo in cui il sindaco Bottaro utilizza lo spauracchio del debito delle amministrazioni di centrodestra, debito che si richiama per non organizzare come andrebbe fatto la festa patronale ma che non impedisce di spendere 15.000 € per la gestione dei social, debito che si richiama per non igienizzare i cassonetti e non lavare le strade ma che non esiste più per adeguare i compensi di giunta e sindaco.


In questo giochetto poco corretto si è consumata un’altra prodezza di questa amministrazione, da un lato si invitava il consiglio comunale a deliberare sulla ricapitalizzazione Amiu per evitare che la stessa andasse in liquidazione creando stati di tensione nei dipendenti e dell’altro lato si procedeva ad assumere dieci persone (tra cui il cognato del sindaco; fonte Gazzetta del Mezzogiorno del 07/09/2017) alla vigilia di capodanno, con una procedura d’urgenza senza eguali e con una leggerezza e superficialità che rimane il leitmotiv di questa amministrazione.


Ci chiediamo, come già fatto, più volte, in sede di consiglio comunale: ma quale impresa privata sull’orlo del fallimento assumerebbe dieci dipendenti? Le risposte sono due: o non c’era necessità di ricapitalizzare l’azienda perché non c’era nessun pericolo per la stessa, ovvero l’azienda era davvero in difficoltà ma contro tutto e contro tutti quelle assunzioni andavano fatte.


Al signor sindaco porgiamo nuovamente l’invito a rimettere il proprio mandato e questa volta l’invito lo rivolgiamo anche ai cittadini affinché non dimentichino i danni che stanno subendo a causa del centro sinistra tranese.


I segretari di


Direzione Italia – Antonio Florio


Forza Italia – Alfonso Mangione


Fratelli d’Italia – Luigi Simone


Noi con Salvini – Giovanni Biancofiore

CONDIVIDI
PUBBLICITA' Gallo

Notizie del giorno

Rifiuti abbandonati a Trani, Amiu cerca quattro unità lavorative per rimuoverli. Tutte le info VIDEO. Trani religiosa, la festa liturgica in onore di san Pio da Pietrelcina Coppa Italia di eccellenza pugliese: Bitonto-Trani è l'accoppiamento del secondo turno Da San Giacomo alle molotov, Procacci (Trani a capo): «Se quel soggetto lavora in una scuola, sia subito rimosso» Caso Supercinema, il comitato incontra il sindaco di Trani: «S'è impegnato ad attivarsi, lo talloneremo» L'Area urbastica di Trani si riprende il suo «vero» dirigente: ritorna l'ingegner Michele Stasi Comune di Trani o Aqp? Nell'attesa, il pericolo corre lungo via Falcone L'unione fa l'ambiente: Trani, il racconto di una domenica speciale di volontariato per ripulire porzioni di periferia Il «retrobottega» del centro storico di Trani torna pulito: merito degli Studenti democratici Sostegno al disagio, a Trani 1430 domande di accesso al Sia Red Poche emozioni, ma doppia imbattibilità confermata: Trani-Bitonto 0-0 Musica da vivere e cantare: al Polo museale di Trani, una bella notte al ritmo di blues Cinema Impero di Trani, la programmazione della settimana "Nuovi autori Trani", ciclo di incontri in biblioteca: primo appuntamento domani Giovedì prossimo la coroncina alla Divina Misericordia nella parrocchia di san Magno, a Trani Trani, il circolo Dino Risi si rimette in moto: domani, via agli incontri preliminari Iat di Trani, le iniziative di settembre. Martedì prossimo, esposizione di foto d'epoca Estate di Trani dal fondo di riserva e regolamento di polizia mortuaria: mercoledì prossimo torna a riunirsi il consiglio comunale Polo museale di Trani, la mostra dei Dialokids sarà fruibile fino al 17 ottobre Arsensum Trani, fino al 1mo ottobre collettiva d'arte Caso Supercinema e molto altro: è in edicola il nuovo numero de «Il giornale di Trani». «Ma dove vai, se il fuoristrada ce l'hai?». «A Trani, e ti mostro cosa posso fare» Piazza Cesare Battisti, rimosso il divieto: il lato tra via Prologo e via Beltrani adesso è libero Dialoghi di Trani, Dialokids e Polo museale nel nome della “convivialità delle differenze” Ufficio tecnico, anche Solo con Trani esprime critiche: da Irene Verziera giungeranno, anche proposte Renzi a Trani: «Io, per i luoghi della nostra magnifica Italia, a parlare con la gente» Renzi a Trani: «L'occupazione è aumentata, ma qui al Sud si può fare di più» Renzi a Trani, le reazioni degli amministratori locali del Pd: Avantario, De Laurentis, Ferrante Renzi a Trani, le contestazioni di Alternativa comunista e di Comitato bene comune: «Noi, contro la sua politica»
PUBBLICITA' Globaloffice