Puglia, aumentato il numero dei cassaintegrati. Uil Bari e Barletta-Andria-Trani: «Fonte di preoccupazione»

Dal monitoraggio sulla cassa integrazione, nei primi sette mesi del 2017, si segna un incremento in Puglia del 40.3% sullo stesso periodo del 2016. Evidente è il balzo della cassa straordinaria (Cigs): +43.6 rispetto all’anno scorso. Nel dettaglio, nei primi sette mesi del 2017, le causali Cigs sono 15.6 milioni di ore per “ristrutturazioni/crisi aziendali” e quasi 7 milioni per “solidarietà”. Ne deriva un +291.4% delle “ristrutturazioni/crisi aziendali” sul 2016 e una discesa di 40.7 punti percentuali della causale “solidarietà” sull’anno precedente.   


«Lo scatto della cassa straordinaria è fonte di pesante preoccupazione - commenta Aldo Pugliese, Segretario generale della UIL di Puglia e di Bari Bat – in quanto, come del resto sosteniamo da tempo, è stata richiesta in Puglia per situazioni di crisi aziendali e l’aumento del 291.4% di tale causale, rispetto allo scorso anno, focalizza esattamente la contingente situazione di numerose imprese coinvolte in complicati processi di ristrutturazione e che, sempre più spesso, ricorrono a tagliare posti di lavoro.


Relativamente ai singoli settori produttivi, con 25.4 milioni di ore autorizzate dall’Inps nei primi sette mesi del 2017, l’industria è quello più prevalente: il 56.3% in più rispetto allo scorso anno. Invece diminuiscono del 24.5% sul 2016 le richieste di cassa integrazione nel settore dell’edilizia e del 12.9% nel commercio.   


Ma anche il segno meno nei settori dell’edilizia e del commercio, non fa certo ben sperare, considerando che si tratta di due settori fortemente colpiti dalla crisi economica, nei quali la base occupazionale si è drasticamente ridotta negli ultimi anni e il lavoro nero o occasionale si è fatto strada diventando una triste abitudine più che un’eccezione, impedendo di fatto, in tante realtà, la creazione di nuova, sana e duratura occupazione.


Inoltre, a causa l’assenza di un’informativa Inps questi dati continuano ad essere incompleti degli indici sul fondo di integrazione salariale (il FIS che in sostanza sostituisce la cassa in deroga) e che da una parte potrebbero tracciare una lieve ripresa delle attività produttive, ma dall’altra aggravare il quadro già presente. Dall’analisi di tali indicatori ne deriva la rilevanza degli ammortizzatori sociali quale fondamentale strumento di protezione sociale che ha consentito, nei primi sette mesi del 2017, la salvaguardia di una media di oltre 24mila posti di lavoro in Puglia con un incremento di circa 6.900 lavoratori sul 2016. Pertanto, è auspicabile che già dalla prossima Legge di stabilità si intervenga sulla corretta modulazione degli ammortizzatori sociali al fine di gestire con intelligenza i delicati processi di ristrutturazione aziendale e che diversamente produrrebbero l’effetto traumatico dei licenziamenti».

CONDIVIDI
PUBBLICITA' Barbayanne

Notizie del giorno

Poche emozioni, ma doppia imbattibilità confermata: Trani-Bitonto 0-0 «Ma dove vai, se il fuoristrada ce l'hai?». «A Trani, e ti mostro cosa posso fare» Piazza Cesare Battisti, rimosso il divieto: il lato tra via Prologo e via Beltrani adesso è libero Dialoghi di Trani, finale con teatro: Michele Lattanzio mette in scena Walter Veltroni Dialoghi di Trani, Dialokids e Polo museale nel nome della “convivialità delle differenze” Ufficio tecnico, anche Solo con Trani esprime critiche: da Irene Verziera giungeranno, anche proposte Polo museale di Trani, riprendono gli appuntamenti in musica. Oggi, la storia del blues A Trani, oggi, "Puliamo il mondo", la campagna a cura di Legambiente, nelle aree periferiche della città L'azienda «Schinosa» di Trani a «Cantine aperte in vendemmia»: appuntamento oggi Cinema Impero di Trani, la programmazione della settimana Giornate europee del patrimonio, anche oggi nel castello di Trani la mostra fotografica "Il paesaggio marittimo della costa adriatica" Arsensum Trani, fino al 1mo ottobre collettiva d'arte Domani, a Trani, presentazione del libro "Una storia nera", di Antonella Lattanzi Trani, il circolo Dino Risi si rimette in moto: martedì prossimo, via agli incontri preliminari Polo museale di Trani, la mostra dei Dialokids sarà fruibile fino al 17 ottobre Iat di Trani, le iniziative di settembre. Martedì prossimo, esposizione di foto d'epoca Caso Supercinema e molto altro: è in edicola il nuovo numero de «Il giornale di Trani». Renzi a Trani: «Io, per i luoghi della nostra magnifica Italia, a parlare con la gente» Renzi a Trani: «L'occupazione è aumentata, ma qui al Sud si può fare di più» Renzi a Trani, le reazioni degli amministratori locali del Pd: Avantario, De Laurentis, Ferrante Renzi a Trani, le contestazioni di Alternativa comunista e di Comitato bene comune: «Noi, contro la sua politica» Renzi a Trani, l'antropologo Niola: «Mossa astuta, sfruttando la scia dei Dialoghi» Estate di Trani dal fondo di riserva e regolamento di polizia mortuaria: mercoledì prossimo torna a riunirsi il consiglio comunale Consiglio regionale, Santorsola presidente della Sesta commissione. Il consigliere di Trani era già stato assessore all'ambiente Apulia Trani, tesserata la calciatrice maltese Martina Borg Tribunale di Trani, processo Zanni: decine di testimoni ed una montagna di intercettazioni. Prossima udienza, 13 ottobre Dialoghi di Trani, il mito di Astor Piazzolla rivive questa sera in un recital pianistico. Il programma dell'intera giornata
PUBBLICITA' RealSuole