Variazioni di bilancio, Cinquepalmi (Trani a capo): «La giunta fa e disfa come meglio crede, ignorando il consiglio comunale»

Il 27/9/2017 la Giunta comunale ha approvato un centinaio di variazioni al bilancio. Se si sommano queste variazioni con le circa 700 variazioni del mese di agosto e, ce ne saranno state sicuramente altre, siamo a quasi 800 variazioni. In attesa che neghino anche tali ulteriori numerose variazioni si ribadisce quanto già detto e ridetto: i bilanci si discutono e si approvano in consiglio comunale.


Questa  amministrazione si esprime con atti di Giunta ma la cosa non è regolare.


La variazione più significativa è quella relativa alla riduzione di € 7.721.423,00 dell’entrata relativa al riutilizzo ai fini irrigui delle acque reflue del depuratore. Come giustifica l’amministrazione, dopo i proclami trionfalistici con cui aveva annunciato l’arrivo di 8 milioni di euro dalla Regione la variazione della minore entrata per il 2017 di € 7.721.423,00 mila euro?


Nelle variazioni viene rimandata all’esercizio 2018 la quota di € 2.801.594,00 e all’esercizio 2019 la quota di € 2.947.059,00, la differenza di € 1.972.770,00 non si sa che fine farà.


Di regola il contributo regionale di 8 milioni di euro doveva essere accertato nel bilancio 2017 e doveva essere assunto l’impegno di spesa corrispondente sempre per l’anno 2017.


Perché non è avvenuto?


Anche in questo caso non è stato rispettato il cronoprogramma per l’esecuzione di lavori?


È inconcepibile che operazioni di grossi interessi per la comunità cittadina come il finanziamento dell’impianto per il riutilizzo ai fini irrigui delle acque reflue affinate licenziate dal depuratore cittadino con un finanziamento totalmente a carico della Regione Puglia resti appannaggio solo della Giunta Comunale e non pervengano per valutazioni così importanti al Consiglio Comunale che è l’Organo deputato all’approvazione delle opere pubbliche.


Ancora una volta si dimostra che gli annunci pubblici fatti dal Sindaco e dall’Assessore competente rimangano tali e non si concretizzino con la conseguenza che i finanziamenti regionali di svariati milioni di euro vengano, in un modo o in un altro, persi per strada.


Maria Grazia Cinquepalmi – consigliere comunale Trani a capo

CONDIVIDI
PUBBLICITA' Le Lampare

Notizie del giorno

Trani, caduta di calcinacci dal Comune. Zona transennata Lo stadio respira, il palazzetto boccheggia: Trani, manutenzioni sportive sul filo di un pugno di euro Disagi Stp Trani, Fortunato si scusa e s'impegna: «Entro maggio, avremo trentatré nuovi bus» Avis, mezzo secolo di vita a Trani: in piazza della Repubblica sorgerà una «stele del donatore» Il carcere femminile di Trani si trasferisce? Il sindacato insorge. Mastrulli (Cosp): «Noi, non consultati, temiamo forti disagi» Nuovo corso nel Pd, Solo con Trani è già delusa: «Ma dove sono i programmi?» La Vigor si spaventa, ma reagisce e resta imbattuta: Trani-Molfetta 1-1 Fortitudo (con Molfetta) e Juve (a Bitonto) non perdonano: Trani sempre più protagonista nella D di basket Adriatica come un treno: Brindisi-Trani 0-3 e primo tentativo di fuga. Aquile, segnali di crescita pur perdendo a Barletta Judo: Guglielmi Trani, Francesco Cozzoli medaglia d'oro al "19° Trofeo Internazionale Città di L'Aquila" Futsal femminile: l'Olympic Trani pareggia in casa contro il Taviano Cinema Impero di Trani, la programmazione della settimana Festa internazionale della storia, oggi al Polo museale di Trani giornata di studio e discussione Domani, al Dino Risi di Trani, presentazione del libro di Luciano Lapadula Mercoledì la biblioteca di Trani si colora di rosa per la prevenzione del tumore seno. Dibattito sui corretti stili di vita Consiglio comunale di Trani, convocazione per venerdì. Nove i punti all'ordine del giorno "Chiedilo al notaio": prossimo appuntamento al Comune di Trani il 9 novembre. Prenotazioni fino al 30 ottobre Forum Avis Barletta-Andria-Trani, iscrizioni fino al 6 novembre. Tutte le info È in edicola il nuovo numero del Giornale di Trani: «Si cambia» Vandali in azione nella notte a Trani: a fuoco bidoncino della differenziata in un androne di via Calatafimi Cava dei veleni bis, Bottaro ringrazia la Procura di Trani: «Si sono mossi celermente». Proprietà, cava passata ad eredi ed in amministrazione giudiziaria «Cittadini di Trani, se siete per la legalità non abbassate la testa». L'appello del papà di Michele Fazio al Liceo De Sanctis Gramsci, «l’intellettuale spregiudicato»: nella biblioteca di Trani, lectio magistralis di Lea Durante Da star internazionale ad amica della porta accanto: la magia di Sarah Jane Morris scalda ed emoziona Trani
PUBBLICITA' Gallo Restaurant