Differenziata in tutta Trani, ci vorranno almeno nove mesi: intanto, approvato il piano

Da questo momento in poi scattano i nove mesi di startup per l'estensione della raccolta differenziata porta a porta all'intero territorio urbano. È questo il succo del nuovo Piano di igiene urbana, approvato venerdì scorso dal consiglio comunale, che ne ha disposto l'affidamento per sette anni ad Amiu. L'obiettivo è arrivare al più presto al 65 per cento di raccolta differenziata, target minimo da raggiungere da parte dall'Ambito di raccolta ottimale Barletta-Trani-Bisceglie, e nel quale soltanto Barletta, al momento, è già arrivata alla soglia (66,93 per cento), Bisceglie vi è vicina (59,45) mentre Trani è ancora ferma al 21,33 per cento. In tutti e tre i casi, si tratta dei risultato medio dei primi nove mesi del 2017.

ANALISI DEL TERRITORIO E COSTO DEL SERVIZIO

Nella relazione non tecnica allegata al provvedimento approvato dall'assemblea elettiva, e redatta da Valentina Chimenti e Maria Rosaria Mangiatordi, tecnici del Conai, in collaborazione con Amiu Spa, i dati più aggiornati relativi alla popolazione di Trani sono quelli del 2014: la popolazione residente è di 56.000 abitanti; le famiglie residenti poco più di 20.000; gli abitanti per nucleo 2,74. Le utenze domestiche sono prevalentemente ubicate nel centro urbano (34.000), poi in quello ottocentesco (14.765), quindi nel centro storico (7.500). Completano il quadro la zona delle ville (2.600) e le case sparse (815).

Per quanto riguarda le utenze non domestiche, il piano ne conta complessivamente 2771 e sono rappresentate, prevalentemente da uffici, agenzie e studi professionali (487), banchi di mercato di beni durevoli (312), negozi di abbigliamento calzature, libreria, cartoleria, ferramenta ed altri beni durevoli (505), bar, caffè e pasticcerie (201), attività artigianali di produzione di beni specifici (196), ristoranti, trattorie, osterie, pizzerie ed pub (174).

Sulla base di tali dati e del relativo fabbisogno, l'importo complessivo del piano è stato fissato in 10.405.000 euro. Di questi, 7.882.000 sono per il costo del servizio, la parte restante per ulteriori costi di trattamento della frazione organica e secca, smaltimento di quella secca residua, selezione, valorizzazione e smaltimento di materiali da raccolta differenziata secca, ecotassa e trasporto rifiuti solidi urbani e “forsu” ed al netto del contributo del Conai.

COSA RICEVERANNO GLI UTENTI

La raccolta differenziata porta a porta, per le utenze domestiche, prevede la fornitura completa della seguente attrezzatura: un bidoncino marrone per la frazione organica; uno verde per il vetro; uno grigio per il secco indifferenziato; 160 buste per la raccolta della frazione organica; 53 per quelle della carta; altrettante per la frazione multimateriale leggera. Nei grandi condomini ci saranno contenitori carrellati per la frazione organica, altri per il vetro e per il secco indifferenziato. Per i condomini dotati di spazi condominiali molto piccoli si potrà optare per l'uso di un unico contenitore di colore bianco, per il conferimento della frazione indifferenziata e del vetro.

Per le utenze non domestiche vi saranno Il bidoncino marrone per la frazione organica, uno (o più) ecobox in cartone-plastica per carta, cartone e cartoncino, i bidoncini verdi e grigi (rispettivamente per vetro e secco indifferenziato), nonché un contenitore carrellato per la raccolta della frazione multimateriale leggera.

Tutto il materiale sarà affidato in comodato d'uso e le utenze e avranno un’etichetta di riconoscimento che permetta l'associazione fra sacco, contenitore e utente. «In tal modo si assicura un monitoraggio continuo del servizio - si legge nel piano -, che permetterà a Comune ed Amiu di individuare eventuali mancanze e comportamenti non corretti da parte degli utenti». L'abbinamento tra codice-tag ed utente verrà recepito da un sistema informatico utilizzando lettori di codici a barre.

GLI ALTRI OBIETTIVI DA RAGGIUNGERE

Oltre il 65 per cento di raccolta differenziata, il piano ha programmato i seguenti servizi e vantaggi: incentivazione del compostaggio domestico, per le utenze che posseggono abitazioni con giardino; l'utilizzo di borse ecologiche per la spesa (in sostituzione di quelle a perdere); applicazione sperimentale della tariffa puntuale, che prevede il pagamento della tariffa dei servizi di igiene urbana sulla base del numero di conferimenti annuali di rifiuti indifferenziati; incentivazione dell’eco-scambio, mediante la realizzazione di un'area dedicata sul sito web del Comune di Trani o di Amiu; organizzazione di giornate dedicate allo scambio e riuso presso i centri comunali di raccolta; azioni generalizzate per l'incentivazione del vuoto a rendere e dei prodotti sfusi.

CONDIVIDI
PUBBLICITA' Progetto Udito

Notizie del giorno

VIDEO. Trani religiosa, la festa liturgica in onore di Santa Lucia, vergine e martire Il Natale è cultura: presentata la rassegna “Trani sul filo”. Grande novità, il tendone da circo in piazza Gradenigo Natale di Trani, 6.000 euro all'associazione Orizzonti per la consegna di pacchi alimentari per gli indigenti «La sbarra sul tetto», a Trani e nei migliori passaggi a livello Treni regionali, dieci minuti in meno per la tratta Foggia-Bari Ex casa del custode della Baldassarre di Trani, affidati i lavori per la riqualificazione Consiglio comunale di Trani, approvati quasi 260.000 euro di debiti fuori bilancio Consiglio comunale di Trani, approvato il regolamento sulle cittadinanze onorarie e benemerite Santo Graal di Trani, questa sera tributo a Jovanotti “Sere d’incanto 2018” a cura della Fondazione Seca di Trani: fino al 6 gennaio la mostra “Presepi dal mondo” Cinema Impero di Trani, la programmazione della settimana A Trani il teatro va a braccetto con i libri: dall'11 gennaio, la nuova rassegna dell'Impero con tre spettacoli in cartellone Enrico Vanzina a Trani: sarà ospite, questa sera, al circolo Dino Risi. Con lui, anche il ritorno di Marco Risi «Coni day», oggi manifestazioni a Barletta e Trani Trani, oggi festa alla scuola dell'infanzia "Fabiano" Vangelo e mondo a confronto: se ne parlerà questa sera a Trani A palazzo Beltrani, “Dicembre in musica”: ultimo appuntamento, domani Natale di Trani, villa Telesio aprirà domani Domani a Trani inaugurazione della nuova scuola dell’infanzia “Rodari” nel plesso "D'Annunzio" Domani, a Trani, giornata di educazione e prevenzione sanitaria su diabete e malattie respiratorie Domani, a Trani, presentazione del libro “Liberi dagli artigli” «Otto - L'abisso di Castel del Monte»: domani a Trani presentazione del libro e inaugurazione della mostra A Trani, domani, la prima edizione di "Natale per le strade di Sant'Angelo" Natale di Trani, confermati i tre mercati di 16, 24 e 31 dicembre Fino a domenica, a palazzo Beltrani, esposizione di Toni D’Addato Vent'anni dalla morte di Ivo Scaringi: a Trani, fino a fine anno, mostra collettiva a lui dedicata presso la galleria Michelangiolo Natale di Trani, dieci eventi per bambini fino a domenica prossima Autismo, si apre la sede di Trani dell'associazione Contesto: domenica prossima l'inaugurazione alla Croce bianca Al via a Trani, da lunedì prossimo, la raccolta di giochi per bambini meno abbienti Prosegue la mostra “Ferruccio Maierna: scultura, design, gioielli” Natale di Trani, fino al 30 dicembre collettiva d'arte presso l'associazione Arsensum Trani, i «cubotti della solidarietà» in vendita alla Papa Giovanni XXIII È in edicola il nuovo numero del Giornale di Trani: «E questo?» Project financing del cimitero di Trani, il Tar annulla l’aggiudicazione. Tomasicchio: «Continuano le illegittimità» Cimitero di Trani, lavori urgenti nella chiesa madre: impegno di spesa di 4.880 euro circa AGGIORNATO. Dal sindaco di Trani un panettoncino con lettera di scuse ai bimbi. Ma alla Montessori, montato il contatore, si rompe un tubo: riparato stamani Allargamento della strettoia di Pozzo piano a Trani, la soddisfazione del Comitato di quartiere Nel 17mo secolo monastero, oggi caserma: il vescovo visita la Guardia di finanza di Trani e la ringrazia per il suo operato Scherma Trani, Greta Ferri settima al Gran premio giovanissimi di Lucca
PUBBLICITA' Ufficio 2000