Il vice ministro D'Onghia in visita alla "Rocca" di Trani: «Qui si fa "Buona scuola"»

Ospite questa mattina alla scuola statale secondaria di primo grado “Rocca-Bovio-Palumbo” di Trani, plesso Rocca, il Sottosegretario del Miur Angela D’Onghia.


Il Sottosegretario, ha spiegato il dirigente scolastico, Antonio De Salvia, ha scelto questa scuola per «la sua tradizione culturale. Ci confronteremo su risorse, strutture e infrastrutture scolastiche chiedendo fondi ed un aiuto. Chiederemo anche se il Miur può aiutarci nell’ampliare la scelta dell’indirizzo musicale. Possiamo infatti iscrivere un massimo di 25 alunni, mentre ogni anno abbiamo almeno 80 richieste di iscrizioni».


Resta invece il Comune di Trani l’interlocutore principale per la messa in sicurezza delle scuole, che sono state sempre più oggetto di furti e atti vandalici. «Su questo – dice De Salvia – c’è grande rammarico perché per mettere in sicurezza le scuole, per prevenire questi atti vandalici, non ci vogliono tanti soldi. È vero che non ci sono risorse ma la videosorveglianza non ha costi elevati».


L’intervento del Sottosegretario è stato preceduto da una breve esibizione del coro e dell’orchestra della scuola. Così D’Onghia ha spiegato la scelta di questa visita: «Sono abbastanza presente sul territorio, perché le scuole pensano che sia giusto avere presenze del Ministero. Mi piace esserci perché penso che la gente debba sapere che siamo persone normali, che ci sono tante persone perbene nella politica, tante persone che si sentono operai di questo sistema. Da 5 anni mi sento una dipendente dei cittadini quindi essere presente è il minimo che si possa fare».


D’Onghia ha risposto alle domande dei cronisti sulla “Buona scuola”. «Come tutte le grandi riforme, soprattutto quando si va a intaccare un sistema così grande, come quello della scuola (il 20 per cento della popolazione è impegnata in questo comparto), è difficile mettere d’accordo tutti. Bisogna avere l’umiltà di vedere le riforme dopo qualche anno, e quindi quando arrivano ad essere una parte importante del sistema e capire cosa c’è da modificare, cosa non va bene, quali sono i problemi da risolvere.


La “Buona scuola” ha portato nei territori alcuni concetti importanti, come l’alternanza scuola-lavoro, un sistema nuovo che mette in comunicazione il mondo della scola e dell’impresa. I ragazzi sono formati ma spesso non hanno competenze per il lavoro, e le scuole dicono di non sapere quali sono gli strumenti del lavoro. Le imprese e le famiglie capiranno l’importanza di questo meccanismo.


E poi pensiamo alla formazione obbligatoria dei docenti. In questo mondo in evoluzione continua, tutti avremmo bisogno di formarci. È fondamentale la formazione dei docenti, che sono la punta di diamante della scuola».

CONDIVIDI
PUBBLICITA' Global Office

Notizie del giorno

Lavoro per giovani immigrate, aderisce al progetto anche la Provincia di Barletta-Andria-Trani Tonno «spiazzato»: Trani, arrivano i mezzi del film e trovano le auto degli incivili che non rispettano l'ordinanza Servizi pubblici a Trani, affidate anche le ultime minigare del 2017 Via alla refezione scolastica a Trani. E si collauda il nuovo sistema a prova di «furbetti». Montessori, confermato slittamento a lunedì prossimo Festa dei diritti dell'infanzia, e la villa di Trani si colora di gioia Trani fra politica e veleni, Barresi controreplica a Bottaro: «Lasciamo fuori le famiglie da questa vicenda» Fdi Trani, Simone confermato segretario. E Lima a Bottaro: «Su Barresi chiarisca in consiglio» Barletta ferma e raggiunge la Fortitudo, Juve Trani batte Bari e le tallona AGGIORNATO. L'Adriatica si rilancia subito a Bari, Aquile ko con Giovinazzo. Trani maschile in casa con Turi Vigor in affanno e in dieci, ma non molla: Trani-Fasano 1-1 «Umile tra noi»: il nuovo numero del Giornale di Trani è dedicato al nuovo arcivescovo Cinema Impero di Trani, la programmazione della settimana Oggi, a Trani, la quarta lezione della scuola di formazione politica: “Il particolare rapporto tra giustizia e politica” Il regista Bruno Colella presenta il nuovo film a Trani: appuntamenti, oggi e domani, presso Impero, Dino Risi e Liceo De Sanctis Biblioteca di Trani, ogni lunedì appuntamento per bambini con "Lune di storie" Auser Trani, riprende il corso di bigiotteria. Prima lezione, mercoledì prossimo Mercoledì alla Petronelli di Trani un giorno di festa per tutti i bambini tra arte e creatività, "Nessun parli" Palazzo Beltrani, visitabile fino al 30 novembre la mostra di Friman Raylven. Tutte le info Quali prospettive per l'informazione regionale della Rai? Martedì 28 novembre convegno a Trani Sistema Trani, Barresi conferma: «Su mio marito, Bottaro dichiarò il falso durante l'interrogatorio» Sistema Trani, Bottaro querela Barresi: «Spiacente, ma non doveva farne una questione di famiglia» Dichiarazioni Barresi, Trani a capo: «Bottaro chiarisca tutto, anche in consiglio comunale» Dichiarazoni Barresi, M5s all'attacco del sindaco di Trani: «Denunci, altrimenti si dimetta» Commissione sulle banche, valutazioni in corso del Csm sulla nomina del Pm di Trani Michele Ruggiero Un mese a Natale? Il pensiero va già all'estate: Trani, ecco come sarà la Baia del pescatore Comune di Trani, urgono rinforzi: tre bandi di mobilità per quattro posti. Ne avrà bisogno, soprattutto, l'Ufficio tecnico
PUBBLICITA' Real Suole