“Diaday”, anche a Trani farmacie aderenti al progetto. La Puglia tra le regioni col tasso più alto di mortalità e ospedalizzazione

Anche le farmacie pugliesi partecipano alla prima campagna nazionale di screening per la prevenzione del diabete mellito di tipo 2. Fino al 20 novembre le farmacie italiane offriranno gratuitamente l’autoanalisi della glicemia. I cittadini potranno rispondere anche ad un questionario, rigorosamente anonimo, convalidato dalla comunità scientifica internazionale (Diabetes Risk Score- DRS). Il risultato del test sarà elaborato in tempo reale: il cittadino potrà così sapere immediatamente quale rischio ha di sviluppare la malattia e sarà eventualmente invitato a rivolgersi al medico curante.

Le farmacie che hanno aderito all’iniziativa DiaDay, riconoscibili dalla locandina che promuove la campagna, sono 7.600 sul territorio nazionale e 629 nella sola Puglia.  I cittadini possono trovare la farmacia più vicina tramite un sistema di geo-localizzazione sul sito www.federfarma.it.

In Puglia la prevalenza del diabete è superiore alla media italiana con il 6% di persone che dichiarano di essere diabetiche e ha il primato in Italia per i tassi di ospedalizzazione per diabete con complicanze. Il tasso standardizzato di mortalità per diabete si è ridotto in modo costante solo nelle donne, ma resta in entrambi i sessi uno dei dati più elevati d’Italia.

Fra il 2000 e il 2013 - secondo la Fondazione Italian Barometer Diabetes Observatory che ha pubblicato recentemente il rapporto Italian Diabete Monitor su dati Istat relativi al 2015 - i tassi standardizzati di mortalità per diabete sono molto più alti del valore medio nazionale in Campania, Sicilia, Calabria, Basilicata, Puglia, Molise e Lazio. La percentuale dei ragazzi in sovrappeso o obesi aumenta passando dal Nord al Sud del paese con percentuali particolarmente elevate nel Sud, con la Puglia al 31,4%.  Puglia, Calabria e Campania sono le aree territoriali con i valori più elevati di ospedalizzazione. Ma la situazione è allarmante ovunque.

Il diabete mellito rappresenta a livello mondiale una delle maggiori emergenze sanitarie del nostro tempo. Le persone affette da diabete in tutto il mondo sono 422 milioni, mentre erano 108 milioni nel 1980 con un incremento di 4 volte che ha fatto salire i costi per questa patologia a 825 miliardi di dollari l’anno (Lancet 2016). Con questo ritmo di incremento si prevede che nel 2025 avremo oltre 700 milioni di diabetici. Si configura, cioè, una vera e propria epidemia a livello globale con costi altissimi per i singoli individui come per gli stati e con la necessità urgente di mettere in campo una efficace politica di prevenzione.

In Italia è affetto da Diabete l’8.5% della popolazione adulta, pari a circa 5 milioni di soggetti di cui almeno 1 milione non sa di esserlo. Queste cifre devono far riflettere perché il diabete riduce ancora oggi la vita di 5- 10 anni ed è una delle cause principali di malattie cardiovascolari, di cecità, di insufficienza renale e di amputazione degli arti.

Ecco perché sottoporsi al test per scoprire per tempo il diabete o accertarne la predisposizione è un grande vantaggio per il cittadino che può tempestivamente, insieme al suo medico curante, individuare le terapie ed i comportamenti più opportuni da adottare nel proprio stile di vita.

«L’acquisizione dei dati è particolarmente importante, sia sotto il profilo socio-sanitario che della sostenibilità economica, per una patologia in allarmante e costante aumento - dichiara il presidente di Federfarma Puglia, Novielli. «Alla fine della campagna, i dati raccolti saranno elaborati e inviati alle autorità sanitarie che, sulla base di essi, potranno individuare gli interventi sanitari più opportuni per contrastare la malattia e le sue complicanze, riducendo così anche i costi per la collettività. L’iniziativa assume anche il carattere di educazione sanitaria, oltre che di prevenzione sul territorio, sfruttando appieno la capillarità della rete delle nostre farmacie, che confermano così il proprio ruolo di primo presidio del SSN. L’impegno e la collaborazione interistituzionale e interprofessionale, concretamente declinati negli accordi con la Regione puglia in tema di prevenzione e screening, sono la strada maestra per dare piena attuazione alla finalità della legge che nel 2009 ha istituito la Farmacia dei Servizi: individuare, a beneficio della comunità, nuove modalità per saldare il ruolo insostituibile della farmacia nella erogazione di servizi ad alta specificità professionale socio-sanitaria agli obiettivi di salute pubblica del Ssn».

L’indagine di screening si compone di due momenti principali. Il primo è il dosaggio della glicemia capillare tramite puntura del polpastrello, striscia reattiva e glucometro. Il secondo momento, attraverso il questionario, riguarda la valutazione del rischio di diabete in presenza di valori normali di glicemia, considerando, insieme all’età, anche una serie di parametri antropometrici da una parte, quali l’indice di massa corporea e la misura della circonferenza alla vita. I valori superiori a 94 cm nell’uomo ed a 88 cm nella donna indicano la presenza di obesità viscerale. Il rischio metabolico e cardiovascolare è massimo per valori superiori a 102 cm nell’uomo ed a 88 cm nella donna. Questi parametri di riferimento non sono validi per i bambini.

Si valutano anche i fattori relativi all’attività fisica svolta e alle abitudini alimentari. Ad ogni risposta corrisponde un punteggio che, sommato, definisce il grado di rischio, da basso a molto elevato, intendendosi per molto elevato una probabilità su due di sviluppare il diabete entro 10 anni.

Per la compilazione del modulo di rischio è stato realizzato e reso disponibile un programma informatico che consente alle farmacie di immettere tutti i dati rilevati in un database comune con il vantaggio di una immediata elaborazione dei dati provenienti da più operatori.

I risultati dello screening vengono stampati e consegnati direttamente al cittadino con l’invito, se è il caso, a rivolgersi al medico curante, per gli opportuni interventi di ordine terapeutico. Al tempo stesso, le farmacie consegnano materiale illustrativo su un corretto stile di vita sotto il profilo nutrizionale e motorio.

La campagna Diaday è realizzata da Federfarma in collaborazione con Sid (Società italiana di diabetologia) e Aild (Associazione italiana Lions per il diabete) ed ha il patrocinio di FOFI, Intergruppo parlamentare Qualità di vita e diabete, Fenagifar (Federazione nazionale associazioni giovani farmacisti) e AMD (Associazione medici diabetologi), Regione Puglia, Ares Puglia e Città metropolitana di Bari.

CONDIVIDI
PUBBLICITA' Ufficio 2000

Notizie del giorno

VIDEO. Trani religiosa, la festa liturgica in onore di Santa Lucia, vergine e martire Il Natale è cultura: presentata la rassegna “Trani sul filo”. Grande novità, il tendone da circo in piazza Gradenigo Natale di Trani, 6.000 euro all'associazione Orizzonti per la consegna di pacchi alimentari per gli indigenti «La sbarra sul tetto», a Trani e nei migliori passaggi a livello Treni regionali, dieci minuti in meno per la tratta Foggia-Bari Ex casa del custode della Baldassarre di Trani, affidati i lavori per la riqualificazione Consiglio comunale di Trani, approvati quasi 260.000 euro di debiti fuori bilancio Consiglio comunale di Trani, approvato il regolamento sulle cittadinanze onorarie e benemerite Santo Graal di Trani, questa sera tributo a Jovanotti “Sere d’incanto 2018” a cura della Fondazione Seca di Trani: fino al 6 gennaio la mostra “Presepi dal mondo” Cinema Impero di Trani, la programmazione della settimana A Trani il teatro va a braccetto con i libri: dall'11 gennaio, la nuova rassegna dell'Impero con tre spettacoli in cartellone Enrico Vanzina a Trani: sarà ospite, questa sera, al circolo Dino Risi. Con lui, anche il ritorno di Marco Risi «Coni day», oggi manifestazioni a Barletta e Trani Trani, oggi festa alla scuola dell'infanzia "Fabiano" Vangelo e mondo a confronto: se ne parlerà questa sera a Trani A palazzo Beltrani, “Dicembre in musica”: ultimo appuntamento, domani Natale di Trani, villa Telesio aprirà domani Domani a Trani inaugurazione della nuova scuola dell’infanzia “Rodari” nel plesso "D'Annunzio" Domani, a Trani, giornata di educazione e prevenzione sanitaria su diabete e malattie respiratorie Domani, a Trani, presentazione del libro “Liberi dagli artigli” A Trani, domani, la prima edizione di "Natale per le strade di Sant'Angelo" «Otto - L'abisso di Castel del Monte»: domani a Trani presentazione del libro e inaugurazione della mostra Natale di Trani, confermati i tre mercati di 16, 24 e 31 dicembre Fino a domenica, a palazzo Beltrani, esposizione di Toni D’Addato Vent'anni dalla morte di Ivo Scaringi: a Trani, fino a fine anno, mostra collettiva a lui dedicata presso la galleria Michelangiolo Natale di Trani, dieci eventi per bambini fino a domenica prossima Autismo, si apre la sede di Trani dell'associazione Contesto: domenica prossima l'inaugurazione alla Croce bianca Al via a Trani, da lunedì prossimo, la raccolta di giochi per bambini meno abbienti Prosegue la mostra “Ferruccio Maierna: scultura, design, gioielli” Natale di Trani, fino al 30 dicembre collettiva d'arte presso l'associazione Arsensum Trani, i «cubotti della solidarietà» in vendita alla Papa Giovanni XXIII È in edicola il nuovo numero del Giornale di Trani: «E questo?» Project financing del cimitero di Trani, il Tar annulla l’aggiudicazione. Tomasicchio: «Continuano le illegittimità» Cimitero di Trani, lavori urgenti nella chiesa madre: impegno di spesa di 4.880 euro circa AGGIORNATO. Dal sindaco di Trani un panettoncino con lettera di scuse ai bimbi. Ma alla Montessori, montato il contatore, si rompe un tubo: riparato stamani Allargamento della strettoia di Pozzo piano a Trani, la soddisfazione del Comitato di quartiere Nel 17mo secolo monastero, oggi caserma: il vescovo visita la Guardia di finanza di Trani e la ringrazia per il suo operato Scherma Trani, Greta Ferri settima al Gran premio giovanissimi di Lucca
PUBBLICITA' Ottica Mazzone