Trani, tentata rapina in un autosalone di via Barletta: il titolare resiste facendo da «barriera umana»

Indagano i carabinieri della Compagnia di Trani in merito alla tentata rapina commessa ieri sera, poco prima delle 20, presso un autosalone in via Barletta. L’episodio è accaduto poco dopo che un cliente aveva ritirato un’auto di grossa cilindrata, di cui aveva appena concluso l'acquisto.


I malviventi, probabilmente appostati e convinti del fatto che l'acquisto fosse avvenuto in contanti, hanno atteso che il cliente andasse via per provare a fare irruzione nel locale, di cui il titolare, nel frattempo, aveva già chiuso le serrande lasciandosi aperta soltanto l'uscita secondaria, verso la quale si stava dirigendo per chiudere definitivamente il salone.


In quel momento sopraggiungeva un’Audi station wagon scura, dalla quale usciva un uomo di bassa statura che si dirigeva di corsa proprio verso il titolare del locale richiamandone l’attenzione: questi, evidentemente insospettitosi, si chiudeva all'interno provando a serrare la porta a chiave.


Dall'altra parte l'uomo iniziava a spingere per entrare, facendosi aiutare da un complice, a sua volta uscito dall'auto. A quel punto il titolare dell'autosalone, per resistere, si sedeva per terra facendo da barriera umana: con le spalle teneva chiusa la porta e, con i piedi, si faceva forza spingendoli sulla carrozzeria di una delle vetture parcheggiate nel locale.


In questo modo riusciva a respingere gli assalti dei malviventi mentre, con la collaborazione della dipendente, che era ancora con lui nel locale, chiamava i carabinieri per il pronto intervento.


Peraltro, il maldestro tentativo di irruzione aveva anche messo in moto il sistema di allarme collegato con la Vigilanza notturna e così ben presto gli stessi rapinatori, resisi conto del fatto che non sarebbero riusciti nell'intento criminoso, abbandonavano il luogo e si dileguavano.


Dunque, l'episodio si chiudeva con tanta paura, ma nessuna conseguenza.


Di certo sarebbe stato molto improbabile che i rapinatori avessero trovato del denaro disponibile, poiché tutte le compravendite di quell’autosalone, che tratta vetture di gran valore, avvengono esclusivamente attraverso movimenti online o cessioni di assegni.


Probabilmente, invece, il pagamento in contanti è una pratica in uso in altri comuni, magari proprio uno di quelli da cui provenivano i rapinatori, di cui il titolare ha percepito un accento quasi inequivocabilmente pugliese.


Nel frattempo le forze dell'ordine sono alla ricerca di elementi utili all'individuazione della targa dell'autovettura e dei volti dei responsabili: quello di bassa statura era certamente a volto scoperto, sebbene difficilmente memorizzabile per la penombra, ma potrebbero essere d’ausilio le telecamere della zona.


(foto di repertorio dalla rete)

CONDIVIDI
PUBBLICITA' Ottica Mazzone

Notizie del giorno

Scontro treni, nel procedimento la Regione Puglia è parte offesa Estorsioni a Trani, prime condanne: cinque anni a Regano, quattro e mezzo a Presta. Riconosciuta per entrambi l'aggravante mafiosa Trani, rifatta la segnaletica di piazza Albanese: da oggi, tolleranza zero per chi parcheggi sugli stop Furto o rottamazione, da Trani Santorsola presenta la proposta di legge per richiedere il rimborso del bollo auto Giornata europea contro la tratta, anche l’Oasi 2 di Trani nel progetto “La Puglia non tratta – insieme per le vittime” Contro la dispersione scolastica, parte da Trani il progetto di Legambiente Puglia “Scuola corsara” Nasce il Movimento del buongoverno. Parole d'ordine, «trasversalità e amore per Trani» AGGIORNATO. Ragazzo resta solo in casa e fa incendiare un divano: paura in uno stabile del centro storico di Trani Consiglio comunale, tutti approvati i debiti fuori bilancio per 288mila euro. Bagarre per quella riferita alla cava fumante di Trani Santo Graal di Trani, domani sera i Paipers Cinema Impero di Trani, la programmazione della settimana Asperger, oggi libro e incontro al Polo museale di Trani Il Polo museale di Trani torna al centro della musica: sabato prossimo, esibizione degli artisti La Nena e Zhero A Trani, fino a domani, incontri su "Sovvenire", il sovvenzionamento alla Chiesa cattolica Dino Risi di Trani, "decimo ciak" domani A Trani, sabato prossimo, torna la raccolta alimentare "Il cibo del sorriso" “Famiglie al museo”, a palazzo Beltrani altri due appuntamenti: il successivo, domenica prossima “Come salvare una vita” con il massaggio cardiaco: evento domenica prossima a Trani Trani, “Domeniche d’autunno a Boccadoro”: secondo appuntamento, domenica prossima "Giocosamente": ogni martedì, all'Anteas Trani, allenamento alla memoria Trani religiosa, da mercoledì a sabato prossimi la festa in onore di San Michele Arcangelo. Il programma È in edicola il nuovo numero del Giornale di Trani: «Fuorigioco» Elezioni provinciali, da Trani in corsa solo Avantario e De Toma. Esclusa la lista con Barresi e Corrado Elezioni provinciali, Lima: «Auspico che il Pd di Trani faccia chiarezza» A Trani sempre più consiglieri assenteisti: il presidente Ferrante si sfoga e ne valuta la possibile decadenza Trani, partito il restauro degli storici pali ottocenteschi: Amet annuncia l'inizio dei lavori Giornata alimentazione, Coldiretti: «In Puglia, il cibo più buttato è lo yogurt scaduto» Concomitanza con il Trani maschile: domenica Apulia-Napoli a Bisceglie. E Scarcella voterà per il nuovo presidente Figc «L'ottavo peccato», della Lega navale di Trani, in evidenza alla 50ma Barcolana di Trieste
PUBBLICITA' Woodcenter