Trani, Barresi costretta a rivolgersi al Governo: «Perché scrivo ad Amiu e nessuno mi risponde»

Il tutto ha avuto inizio con l’invio di due Pec: una del 3/11/2017 e l’altra del  23/11/2017. Con l’invio di queste pec chiedevo all’amministratore unico dell’Amiu, dottor Guadagnolo, e ai vecchi componenti del collegio sindacale di Amiu spa, notizie sulle spese che erano ricadute sull’azienda e quindi sui cittadini, a seguito decisioni scellerate della rimozione del vecchio presidente (dott. Tolomeo) costato ben 102.000 euro indirettamente alle casse comunali, a seguito di lodo arbitrale non impugnato e divenuto oramai definitivamente esecutivo.

Nella situazione che vede i componenti: Battista-Musicco, si sono spesi ben €. 46.825,14, nel contempo si chiedeva di conoscere se fossero stati intrapresi atti per l’addebito di responsabilità per danno erariale causato alle casse pubbliche.

In data 27/11/2017 il dott. Battista, presidente del collegio sindacale, sollecita l’A.U. Guadagnolo a dare le risposte alla consigliera Barresi.

In data 29/11/2017 (caso strano per un amministratore di nomina pubblica) lo stesso  risponde sia a me che al dott. Battista redarguendo lo stesso (?) sull’azione di sollecito alla risposta da dare alla Consigliera Barresi (e solo questo ci lascia increduli). Solo in data 12/12/2017 otteniamo una risposta dall’amministratore unico Guadagnolo, il quale mi comunica che le responsabilità le stanno cercando ed accertando.

Ma come, sono ancora da accertare?  Il 7/5/2015 chi era l’Amministratore delegato? (forse Guadagnolo) e il 19/9/2015 chi sindaco rappresentava il socio unico di Amiu?

Comunque, il 28/12/2017 il 5/01/2018 e in ultimo il 9/2/2018 richiedevo  notizie e risposte ancora sull’addebito di responsabilità,  atti e notizie su fallimento Daneco spa e su come sono state utilizzate da Amiu le somme pari ai 5,5 milioni di euri del post-esercizio discarica, chiaramente il tutto ad oggi senza risposta.

Dispiaciuta di questo comportamento, in data 25/2/2018 scrivo anche ai nuovi componenti del collegio sindacale di Amiu spa (Franco-Leone-Pastore) e qui scatta il silenzio profondo.

In data 1°/3/2018 tutti i consiglieri comunali ricevono una pec e relativa documentazione dai consiglieri Procacci-Cinquepalmi, dalla quale, in maniera scioccante si evince un comportamento deontologicamente non consono al ruolo rivestito da parte dei componenti del Collegio sindacale di una società a intero controllo pubblico, quale Amiu spa, nei confronti di consiglieri che a loro richiedono notizie. Gli stessi rispondono dicendo: “Si chiede di evitare una diretta interlocuzione con questo organismo, capace di minare la serenità di giudizio e la totale imparzialità” (scusate, vi invito a rileggere attentamente). 

Il 28/2/18 i Consiglieri Procacci-Cinquepalmi diffidavano penalmente ex art. 328 c.p. anche il predetto Collegio sindacale Amiu spa per ottenere risposte su fallimento Daneco e sul possibile falso in bilancio al 31/12/2016, e che gli stessi non comprendevano come mai vi fosse un atteggiamento ostile e di assoluta chiusura nel voler fornire notizie ai predetti Consiglieri comunali.

Alla fine, essendo contrariata per tutto quello che stava accadendo, e considerato che anche alla sottoscritta non erano state ancora fornite le dovute risposte, in data 20/3/2018 scrivevo al Collegio sindacale all’amministratore Unico Guadagnolo al Collegio dei revisori del comune di Trani ed infine alla Presidenza del Consiglio dei Ministri Controllo Atti e Trasparenza Amministrativa.

Finalmente in data 13/4/2018, la Presidenza del Consiglio dei Ministri, mi trasmetteva a mezzo Pec una nota con la quale mi informava che il compito della Commissione Ministeriale è quello di vigilare e ottenere documenti affinché venga attuato il principio di piena conoscibilità dell’attività della pubblica amministrazione con il rispetto dei termini di legge, quindi invitava il Collegio sindacale Amiu spa a mezzo pec a voler trasmettere entro 30gg. i dettagliati chiarimenti su tutta la vicenda.

Ma per aver giustizia e il rispetto delle leggi esistenti che hanno chiesto i consiglieri nel rispetto del mandato ricevuto dai cittadini, era proprio necessario dover far intervenire un Organo supremo dello Stato in una vicenda di ordinaria amministrazione?

Non dimentichiamo cari concittadini che i componenti del Collegio sindacale, le cui indennità vengono corrisposte con i soldi dei cittadini tranesi, sono di nomina su indicazione politica.

Certamente queste sono vicende di ordinaria follia.

Anna Maria Barresi - Consigliera Comunale Indipendente di Trani

CONDIVIDI
PUBBLICITA' Ottica Mazzone

Notizie del giorno

Oggi a Trani incontro sul mondo del lavoro Passaggio a livello di Trani, il movimento "Impegno civico per la realizzazione del sottovia": «Noi, ancora in attesa di risposte» Despar Centro - Sud e I bambini delle fate insieme per un grande progetto Short list di tributaristi di fiducia del Comune di Trani, domande fino al 31 dicembre Cambia mezza squadra, i risultati si vedono: Mesagne-Trani 3-1 AGGIORNATO. Trani, in via Superga, proprio nel giorno del mercato, una busta contenente urina Autismo, uniti è più facile: oggi, a Trani, l'inaugurazione della sede dell'associazione Contesto Ventimila malati di tumore l’anno in Puglia, nasce la Rete oncologica. Numero verde attivo dal 14 gennaio Natale di Trani, alla Vigilia ritorna la cena solidale per i meno fortunati Mercoledì prossimo il sindaco di Trani conferirà tre civiche benemerenze Cinema Impero di Trani, la programmazione della settimana Santo Graal di Trani, stasera spettacolo in omaggio a Lucio Dalla Natale di Trani, oggi l'accensione delle luminarie a villa Telesio. Appuntamenti fino al 6 gennaio A Trani il teatro va a braccetto con i libri: dall'11 gennaio, la nuova rassegna dell'Impero con tre spettacoli in cartellone Trani, arrivano l'arco sterile e un nuovo ecografo. Avantario: «Il nostro ospedale continua a rafforzarsi» Al Polo museale torna il gospel: mercoledì prossimo la Fondazione Seca presenta Laura Wilson & Nù movement “Conoscere per cambiare”, prossimo appuntamento a Trani mercoledì prossimo. Si parlerà dei “Nuovi razzismi” AGGIORNATO. Maltempo a Trani, rinviata a venerdì prossimo la prima edizione di "Natale per le strade di Sant'Angelo" Fino a oggi, a palazzo Beltrani, esposizione di Toni D’Addato Vent'anni dalla morte di Ivo Scaringi: a Trani, fino a fine anno, mostra collettiva a lui dedicata presso la galleria Michelangiolo Al via a Trani la raccolta di giochi per bambini meno abbienti Natale di Trani, fino al 30 dicembre collettiva d'arte presso l'associazione Arsensum Prosegue la mostra “Ferruccio Maierna: scultura, design, gioielli” Trani, i «cubotti della solidarietà» in vendita alla Papa Giovanni XXIII VIDEO. Trani religiosa, la festa liturgica in onore di Santa Lucia, vergine e martire Il Natale è cultura: presentata la rassegna “Trani sul filo”. Grande novità, il tendone da circo in piazza Gradenigo Natale di Trani, 6.000 euro all'associazione Orizzonti per la consegna di pacchi alimentari per gli indigenti «La sbarra sul tetto», a Trani e nei migliori passaggi a livello Fondi per gli impianti sportivi pugliesi, Trani la grande assente “Comuni ricicloni”, Fra le tante le città virtuose non c'è Trani: con il 20 per cento, siamo il penultimo capoluogo di Puglia per differenziata Parcheggi a Trani, il segretario sindacale aziendale Di Lernia: «La gestione deve restare pubblica» Diocesi di Trani, don Enzo De Ceglie nuovo delegato episcopale per la pastorale
PUBBLICITA' Ottica Mazzone