Trani, partiti i lavori e questa volta è vero: Marechiaro sarà spiaggia libera con servizi

Questa volta si parte davvero, perché i lavori sono in corso e ci sono tutte le autorizzazioni formali del caso: la concessione demaniale marittima, rilasciata il 23 marzo 2018; la Segnalazione certificata di inizio attività, del 13 aprile scorso.


E così la società Effepi, di Corato, può finalmente aprire la spiaggia libera con servizi al lido Marechiaro, la cui concessione demaniale si era aggiudicata già due anni fa, ma, a causa della lentezza della burocrazia, non si era mai trasformata nei lavori di riqualificazione del sito, assolutamente necessari prima di realizzare il progetto previsto.


A dirigere i lavori, a cura dell'impresa Europea, di Savino Di Modugno, l'architetto Esther Tattoli, già progettista del lido, inaugurato dieci anni fa. Con lei anche l'ingegner Riccardo Addario, che nel frattempo sta dirigendo i lavori di manutenzione straordinaria delle sedi stradali per conto del Comune di Trani.  


L'accesso al lido è occluso da una piccola impalcatura, con rete stirata che delimita l'intera area balneare come cantiere inaccessibile per il pubblico. Infatti, vi si sta lavorando per la rimozione e sostituzione di parti deteriorate della vecchia struttura, oltre che la sistemazione di tutto quanto serve per attrezzare il lido secondo le nuove esigenze del concessionario.


Già la scorsa estate si era tentata un'operazione analoga, in forza di un'occupazione anticipata rilasciata dal Comune di Trani in favore del concessionario, ma ben presto vi si dovette rinunciare poiché la stagione balneare era già iniziata ed il cantiere si rivelò del tutto incompatibile la presenza con la presenza dei bagnanti. Questa volta, invece, sì e partiti con un congruo anticipo e ci sono tutti i tempi tecnici perché il lido, a breve, sia pronto e fruibile per la collettività.


Marechiaro, dunque, sarà spiaggia libera con servizi secondo quanto previsto nel cosiddetto «bando lidi», emanato tre anni fa dal Comune di Trani. Sembrava che, da un momento all'altro del 2015, le concessioni per i quattro lotti previsti (ci sono anche Baia del pescatore, lido Mongelli e Matinelle) potessero partire. Invece, una serie di interminabili lungaggini burocratiche hanno portato a definire il percorso soltanto nei giorni scorsi, con la conclusione della conferenza dei servizi.


Sarà compito del concessionario garantire, quanto prima, la riapertura del sito e l'inizio della sua attività. «L’utilizzo previsto è di «spiagge libere con servizi – si legge nel bando aggiudicato-, area di posa di ombrelloni e sdraio, intrattenimento, migliore qualificazione dell'offerta turistica e ricreativa, soddisfacimento delle esigenze ed aspettative dei clienti, organizzazione della zona tendente ad un livello qualitativamente ottimale in relazione alla propria conformazione strutturale e funzionale, nonché al numero degli utilizzatori».


E, per spiaggia libera con servizi, «deve intendersi l'area demaniale marittima in concessione al soggetto che eroga i servizi legati alla balneazione, a condizione che almeno il 60 per cento della superficie concessa e del relativo fronte mare restino liberi da ogni attrezzatura del gestore».


Riepilogando, nei quattro lotti previsti, il 60 per cento dell'area resterà spiaggia totalmente libera, il 40 con servizi a pagamento e l'accesso sarà sempre libero.

CONDIVIDI
PUBBLICITA' Fondazione Seca

Notizie del giorno

Dialogo con il sindaco in biblioteca: riascoltiamolo domani in Appuntamento con Trani Mini vigili urbani: oggi, a Trani, la conclusione del progetto con i ragazzi della media Rocca Il Movimento turismo rurale di Trani si aggiudica il premio Verga per l'«olio sociale» «Non occuperò mai un immobile del Comune». Invece penetra a Villa Seggettaro, ma ci trova Trani soccorso: se ne va dopo poche ore Trani, fra le città con più morosi di Puglia, ha bisogno di nuove case popolari. Santorsola incontra Arca Puglia: «Avviare subito un percorso con il Comune» Quattro risate a partire da 40 euro: En «ricco» Brignano a Trani Trani, la toppa ha toppato: sempre più pericolosa la buca di piazza Martiri di via Fani Dehors a Trani, Unimpresa lancia ancora dubbi: «L’assessore D’Agostino venga a relazionare» «D’Annunzio» di Trani per l’integrazione, tra i Pon anche i corsi di arabo Trani alleluia, dopo due anni riapre Ognissanti: domani, illustrazione del restauro e visita alla chiesa Cinema Impero di Trani, la programmazione della settimana Trani, «grandi nomi in un piccolo chiosco»: la stagione musicale del Barbayanne. Oggi, Toni Messina Trani religiosa, prosegue la festa liturgica di San Nicola il Pellegrino Ritorna “Spiagge e fondali puliti”: a Trani, oggi pulizia dello Scoglio di Frisio; domani Boccadoro Arriva a Trani il “Carosello” dello Spi Cgil Puglia: tante iniziative oggi in piazza Quercia Oggi, a Trani, il prestigioso gruppo «I Camaleonti» Trani, domani via Mario Pagano si «anima» di arte Trani, domani apertura di villa Telesio. «Ciceroni», i ragazzi della Rocca-Bovio-Palumbo Domani, nella villa comunale di Trani, esibizione dei talenti “nostrani”: è festa con «Armonia» «Cantine aperte» raddoppia: domani, a Trani, visita a villa Schinosa «La chiesa di santa Chiara e le guerre mondiali": incontro a Trani domani Le macchine da guerra di Leonardo da Vinci a palazzo Beltrani: l'esposizione prosegue fino al 10 giugno Assunzioni a tempo determinato in Amiu, lunedì prossimo il doppio sorteggio presso lo chalet della villa di Trani Martedì prossimo convegno “Il territorio va a scuola” con gli studenti della Rocca-Bovio-Palumbo di Trani Mercoledì prossimo, nella cattedrale di Trani, il concorso di poesie "San Nicola in rime" Giovedì in cattedrale i due talenti di Trani, Marcello Cormio e Alfonso Soldano, con l’Orchestra sinfonica di Bari Domenica 3 giugno a Trani una grande giornata di sport per la Gara di Triathlon sprint "Chiedilo al notaio", prossimo incontro al Comune di Trani giovedì 7 giugno È in edicola il nuovo numero del Giornale di Trani: «Qui no!»
PUBBLICITA' misscucci