Consiglio comunale di Trani, nei preliminari ancora Amet. Merra: «Domani sarò all'ufficio ragioneria con le forze dell'ordine»

È iniziato alle 17 il consiglio comunale odierno, dopo un primo appello in cui non si è raggiunto il numero legale. Il presidente Ferrante ha comunicato di aver invitato il presidente Emiliano, i consiglieri regionali del territorio, il direttore della Asl. Erano presenti in aula i consiglieri regionali Marmo, Ventola, Di Bari, Santorsola e l’onorevole D’Ambrosio.

Si sono comunque tenuti, per volontà dei consiglieri, gli interventi preliminari.

Zitoli: «Ho ricevuto la documentazione di Amet, chiedo di annullare tutti gli scatti di categoria perché sono stati fatti dal responsabile di un’area pubblica e non, come prevede il regolamento, da una procedura ad evidenza pubblica. Ci sono altre vicende su cui bisognerebbe tornare, dobbiamo procedere alla revoca di questi aumenti di categoria perché non conformi al regolamento vigente».

Barresi: «In Amet è stato licenziato un dipendente di 64 anni. Per quanto riguarda il contratto di servizio con Amiu, c’è la pulizia di caditoie e pozzetti stradali che sarà effettuata mese per mese: le caditoie non vengono pulite da almeno due esercizi. Stasi nel 2017 aveva accertato una somma maggiore di liquidazione all’azienda: le somme dovute da Amiu al Comune sono state recuperate?»

Amoruso: «Noto che in Amet si continua a pensare più alle proprie singolari posizioni. Parto da una relazione fatta da un organo di separazione funzionale dell’azienda: nel rapporto tra Amet e la Zecca srl, società che ha vinto la gara per l’affidamento del software in Amet, noto che “la fatturazione al mercato libero risulta arretrata con un danno di 3,5 milioni di euro”. È una cifra spropositata. Non vi è collaudo del nuovo sistema, non è chiaro chi debba mettere mano al database. In Amet sta lavorando altro personale di Zecca srl, vorrei sapere a che titolo. Leggo di un contenzioso tra azienda e due ex figure apicali, difese dall’avvocato Sbarra, che non è stato messo nelle condizioni di fare il proprio lavoro. Legali che vengono pagati e ai quali non facciamo fare loro il lavoro».

Lima: «Accendiamo i riflettori su tutte le municipalizzate. Bisogna ricordare che l’Amet ha un presidente, Mazzilli, espressione politica dell’amministrazione Bottaro, e un ad, Danisi, anch’esso espressione politica dell’amministrazione Bottaro, quindi prendiamo atto che c’è una sfiducia dei colleghi di maggioranza sulla loro stessa amministrazione. Il muraglione della villa comunale sta cedendo. Bando lidi, qual è l’intendimento dell’amministrazione per i lidi non ancora assegnati?»

Avantario: «È arrivata la risonanza magnetica nel nostro ospedale, questa strumentazione ci sarà utile soprattutto a eliminare la situazione di disagio quando un paziente ha dei problemi oncologici. Ringrazio i consiglieri regionali presenti».

Cormio: «Ringrazio il sindaco per aver accettato di ripristinare la pista di pattinaggio. I lavori partiranno a breve. Verranno effettuate delle bonifiche anche nell’area esterna. Faremo di  tutto affinché abbiano alternative per allenarsi».

Di Lernia: «Il quartiere Stadio è ancora isolato, il sottovia dicono che verrà fatto nel 2020. Il sindaco ha parlato poi del sottopasso pedonale. Una guerra sotterranea sta consumando il quartiere Stadio, abbiamo trovato delle preclusioni alla nostra idea. Immaginate un sovrappasso in acciaio e vetro, illuminato, costruito anche con sponsor: sarebbe accessibile per tutti, soluzione immediata ai problemi del quartiere. Ci sono alcune richieste alle quali non abbiamo avuto risposta e che sono scadute».

Merra: «Ancora non sono stati liquidati i salari accessori ai dipendenti comunali, la vera macchina del Comune. A novembre 2017 alcuni dipendenti lecchini dei dirigenti si sono liquidati da 2.500 a 3.000 euro, possiamo fare l’esempio all’ufficio ragioneria dove qualcuno continua a dare potere a una dipendente. Io devo entrare nell’ufficio ragioneria, perché sono un organo di controllo e non mi può essere impedito l’accesso. Si configura il reato di abuso di potere e abuso di atti di ufficio. Se domani non riesco a entrare nell’ufficio ragioneria io occuperò, con le forze dell’ordine e i cittadini che mi vorranno seguire, l’ufficio. Io devo entrare».

Tomasicchio: «Io ho sollevato le questioni di Amet molti mesi fa e non fui ascoltato. La gara d’appalto aggiudicata alla Zecca srl presentava dei margini opachi. Anche le nomine dei vertici delle aziende andavano fatte dopo una delibera di consiglio comunale, e io avevo sollevato il problema. Danisi è in chiara incompatibilità e quando l’ho detto siete stati tutti zitti. Poi nominate un presidente che ha il titolo di ragioniere e nient’altro. Dovrebbero essere azzerati tutti gli incarichi».

Capone: «Sulla problematica “Terrazze sul mare” sollevata nello scorso consiglio comunale. Come si sta procedendo con le associazioni sportive che hanno dei debiti con il Comune per il pagamento delle strutture pubbliche? Volevo inoltre sapere se ci sono progettualità per quanto riguarda il piano regolatore del porto».

Corrado: «È il secondo intervento del consigliere Merra sull’ufficio ragioneria, credo sia giunto il momento di assumere delle decisioni in virtù di una riorganizzazione della macchina comunale e di una rotazione dei dipendenti che solo al Comune di Trani non si fa, dove si instaurano inevitabilmente dei centri di potere consolidati negli anni. Non si può impedire a un consigliere comunale di accedere ad un ufficio. Bisogna chiedere l’azzeramento di tutti i dirigenti di Amet che continuano a fare danni e rimangono impuniti».

Marinaro: «Sul sottopasso, è sbagliato dire che non c’è stato un dialogo con i cittadini perché c’è stato un incontro con il Comitato di quartiere Stadio. Non è vero che stiamo ghettizzando il quartiere».

F.Laurora: «Siamo riusciti a illuminare il camminamento del fortino».

Cinquepalmi: «A che punto sono le indagini sulla cava in contrada Monachelle e il Piano di caratterizzazione della discarica? Abbiamo perso il finanziamento per la bonifica delle aree inquinate per assenza di alcuni allegati. A che punto sono i finanziamenti: per il Piano di caratterizzazione; per la bonifica di aree inquinate; per la raccolta porta a porta».

L’amministrazione non ha replicato per addivenire subito al punto sull’ospedale.

Punto 1, approvazione verbali seduta consiglio comunale del 27 marzo 2018. Qui, l'ordine del giorno completo.

CONDIVIDI
PUBBLICITA' Progetto Udito

Notizie del giorno

Oggi a Trani incontro sul mondo del lavoro Passaggio a livello di Trani, il movimento "Impegno civico per la realizzazione del sottovia": «Noi, ancora in attesa di risposte» Despar Centro - Sud e I bambini delle fate insieme per un grande progetto Short list di tributaristi di fiducia del Comune di Trani, domande fino al 31 dicembre Cambia mezza squadra, i risultati si vedono: Mesagne-Trani 3-1 AGGIORNATO. Trani, in via Superga, proprio nel giorno del mercato, una busta contenente urina Autismo, uniti è più facile: oggi, a Trani, l'inaugurazione della sede dell'associazione Contesto Ventimila malati di tumore l’anno in Puglia, nasce la Rete oncologica. Numero verde attivo dal 14 gennaio Natale di Trani, alla Vigilia ritorna la cena solidale per i meno fortunati Mercoledì prossimo il sindaco di Trani conferirà tre civiche benemerenze Cinema Impero di Trani, la programmazione della settimana Santo Graal di Trani, stasera spettacolo in omaggio a Lucio Dalla Natale di Trani, oggi l'accensione delle luminarie a villa Telesio. Appuntamenti fino al 6 gennaio A Trani il teatro va a braccetto con i libri: dall'11 gennaio, la nuova rassegna dell'Impero con tre spettacoli in cartellone Trani, arrivano l'arco sterile e un nuovo ecografo. Avantario: «Il nostro ospedale continua a rafforzarsi» Al Polo museale torna il gospel: mercoledì prossimo la Fondazione Seca presenta Laura Wilson & Nù movement “Conoscere per cambiare”, prossimo appuntamento a Trani mercoledì prossimo. Si parlerà dei “Nuovi razzismi” AGGIORNATO. Maltempo a Trani, rinviata a venerdì prossimo la prima edizione di "Natale per le strade di Sant'Angelo" Fino a oggi, a palazzo Beltrani, esposizione di Toni D’Addato Vent'anni dalla morte di Ivo Scaringi: a Trani, fino a fine anno, mostra collettiva a lui dedicata presso la galleria Michelangiolo Al via a Trani la raccolta di giochi per bambini meno abbienti Natale di Trani, fino al 30 dicembre collettiva d'arte presso l'associazione Arsensum Prosegue la mostra “Ferruccio Maierna: scultura, design, gioielli” Trani, i «cubotti della solidarietà» in vendita alla Papa Giovanni XXIII VIDEO. Trani religiosa, la festa liturgica in onore di Santa Lucia, vergine e martire Il Natale è cultura: presentata la rassegna “Trani sul filo”. Grande novità, il tendone da circo in piazza Gradenigo Natale di Trani, 6.000 euro all'associazione Orizzonti per la consegna di pacchi alimentari per gli indigenti «La sbarra sul tetto», a Trani e nei migliori passaggi a livello Fondi per gli impianti sportivi pugliesi, Trani la grande assente “Comuni ricicloni”, Fra le tante le città virtuose non c'è Trani: con il 20 per cento, siamo il penultimo capoluogo di Puglia per differenziata Parcheggi a Trani, il segretario sindacale aziendale Di Lernia: «La gestione deve restare pubblica» Diocesi di Trani, don Enzo De Ceglie nuovo delegato episcopale per la pastorale
PUBBLICITA' Fondazione Seca