Banda degli estorsori, «misure cautelari attenuate»: il Tribunale di Trani rimette in libertà Michele Regano

Parallelamente al procedimento in corso a Bari, nella ramificazione della inchiesta a Trani, ove è il corso il giudizio di tre imputati, in due procedimenti diversi, è stato scarcerato Michele Regano, sottoposto all'abbreviato con Armando Presta, ristretto ai domiciliari. Lo ha disposto il Tribunale di Trani, sezione penale, con provvedimento del collegio composto dai magistrati Giulia Pavese, Paola Buccelli e Marco Marangio Mauro.

Regano era stato arrestato il 2 febbraio 2017, in esecuzione di un'ordinanza applicativa della misura della custodia cautelare in carcere nell'ambito della prima delle due operazioni legate alla banda degli estorsori.

La prima misura era stata sostituita, il 9 ottobre, con gli arresti domiciliari con dispositivo elettronico e, nel periodo di esecuzione della misura indicata, l'imputato ha osservato puntualmente ogni prescrizione impostagli.

Tenuto conto del fatto che Regano è gravato unicamente da due precedenti penali, per violazione della legge sugli stupefacenti, e che ha optato per il rito abbreviato, così consentendo di pervenire ad una più rapida definizione del giudizio, secondo il collegio le misure cautelari si sono attenuate e possono essere salvaguardate con la misura meno afflittiva dell'obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria: Regano dovrà farlo il lunedì, mercoledì e venerdì di ogni settimana, dalle 20 alle 21.

Michele Regano è difeso dagli avvocati Claudio Papagno e Francesco Di Marzio.

CONDIVIDI
PUBBLICITA' Progetto Udito

Notizie del giorno

Decreto sicurezza, nel fronte degli oppositori c'è anche l'amministrazione comunale di Trani Efficientamento energetico, dalla Regione 5 milioni per i plessi Bovio e Baldassarre. E il sindaco di Trani ringrazia l'ex assessore Capone Trani, allagamenti al PalaAssi: impegno di spesa urgente di 9.000 euro Trani, bus urbani fino in fondo: nuove fermate nelle vie Tolomeo e Borsellino Piano urbano della mobilità sostenibile, il Comune di Trani si affiderà all'Università di Tor Vergata “La libertà di stampa per una rinnovata coscienza civile”: incontro giovedì prossimo nella biblioteca di Trani A Trani, sabato prossimo, presentazione del saggio «Fellini e il doppiaggio» Cerignola travolge una Juve Trani incompleta e distratta: 70-90 Trani-Brindisi 0-3, Scaringella: «Loro forti, ma noi condannati dagli episodi» Sibilano allo scadere regala un punto d'oro: Trani-Chieti 1-1 Trani è un rullo compressore: vince anche a Barletta . Domenica prossima Coppa Puglia "Venerdì a teatro" all'Impero di Trani, prossimo appuntamento il 1mo febbraio con "Ecco la sposa" È in edicola il nuovo numero del Giornale di Trani: «Nuova era» Cinema Impero di Trani, la programmazione della settimana Trani religiosa, il programma della festa di san Ciro, medico eremita e martire. Si parte domani Riparte "Jazz e dintorni" a Trani: primo appuntamento, venerdì prossimo con Ron “Tre preti per una besciamella”: la prima di “Venerdì a teatro” a Trani registra il tutto esaurito Polizia locale di Trani, l'anno scorso 5.000 multe in meno rispetto al 2017. I principali numeri diffusi in occasione della festa di San Sebastiano Polizia locale di Trani, il bilancio del comandante a San Sebastiano: «Lavoriamo fra difficoltà e sacrifici, ma senza mai girarci dall'altra parte» Polizia locale di Trani, come saranno utilizzati i soldi delle multe? L'assessore: «Pista ciclabile, varchi, strade e segnaletica» Trani tradita dalla pioggia: salta cabina elettrica e i blackout rovinano il sabato sera
PUBBLICITA' Incos