Oneri del contratto di quartiere, il Comune di Trani non molla sul milione di euro di cui è creditore da Manna: sarà battaglia in Consiglio di Stato

Nessuna conciliazione: al Consiglio di Stato ci va anche l'impresa Manna, dopo che lo aveva fatto l'altra ditta di costruzioni Comercoop, che con questa formava l'Associazione temporanea di imprese di alcune delle edificazioni del contratto di quartiere Sant'Angelo.  

Dunque, due procedimenti sulla stessa vicenda urbanistica arrivano all'ultimo grado di giudizio e, in entrambi, il Comune di Trani dovrà difendersi affidando l'incarico all'avvocato Emilio Toma, del Foro di Bari.

In ballo ci sono 1.161.000 euro, che il Comune richiede per oneri versati parzialmente o non versati per nulla, e sui quali vi è già stato un decreto ingiuntivo e sono pronte le azioni di aggressione degli immobili, nell'eventuale assenza del pagamento delle somme dovute.

Infatti il Tar Puglia, a fronte dei mancati pagamenti, il 14 luglio 2016 aveva emesso un decreto ingiuntivo nel con cui ordinava all'Ati Manna-Comercoop, di Barletta, il pagamento, in favore del Comune di Trani, di 1.161.000 euro, oltre interessi legali, spese e competenze del procedimento.

Da quel momento, però, le strade si dividevano: Manna puntava a negoziare; Comercoop prolungava il contenzioso e, difesa dall'avvocato Felice Eugenio Lorusso, proponeva ricorso alla sentenza del Tribunale amministrativo pugliese, impugnandola presso il Consiglio di Stato, per l'ottenimento dell'istanza cautelare, ottenuta la quale si attende adesso la sentenza di merito.

Al contrario, l'imprenditore Cosimo Damiano Manna, come dicevamo, aveva manifestato la disponibilità a riconoscere all'ente le pendenze dovute, evitando di prolungare un giudizio che avrebbe appesantito ulteriormente il contenzioso in atto da tempo. A fronte della mancata esecuzione del decreto ingiuntivo, il Comune di Trani aveva recentemente prodotto un atto di precetto nei confronti dell'impresa Manna, per aggredire alcuni immobili realizzati attraverso una procedura di esecuzione forzata.

Come dicevamo, la vicenda è quella degli oneri non versati, o parzialmente versati nel contratto di quartiere Sant'Angelo: dei tre soggetti attuatori, tutti con pendenze, c'è chi ha trovato l'accordo e sanato il debito (Graziano e Gramc), e chi ancora resiste: oltre Manna, vi è anche l'Impresa Scaringi, dalla quale il Comune attende il versamento di 2.083.000 euro.

Per recuperare tale credito, accertato sulla base di un'altra sentenza del Tribunale amministrativo regionale della Puglia, diventata esecutiva, il Comune di Trani aveva già affidato un altro incarico all'avvocato Toma, per la formulazione dell'atto di precetto e conseguente, eventuale procedura di esecuzione forzata nei confronti dell'Associazione temporanea di imprese con a capo la Scaringi costruzioni, di Trani.

CONDIVIDI
PUBBLICITA' Incos

Notizie del giorno

La Vigor Trani sfiora il colpaccio, contro la Fortis Altamura è 1-1 Scritte sulla cattedrale di Trani, l'unica buona notizia è la gara di solidarietà per ripulirla Ma quanto è forte questo Trani? Domina anche a Bisceglie, porta a casa la 13ma vittoria consecutiva e fa il vuoto dietro di sé AGGIORNATO. Cerignola già primo e, così, il derby sarà davvero senza pensieri: Fortitudo seconda; Juve Trani quarta San Marco Argentano-Trani: obiettivo, vincere per «rivedere» la salvezza Difesa del Pronto soccorso, stamani manifestazione davanti alla villa di Trani. Ci sarà anche Bottaro Difesa del pronto soccorso di Trani, Santorsola: «Alla manifestazione di questa domenica non ci sarò» Giunta regionale, i provvedimenti approvati nell'ambito della sanità Raccolta differenziata in alcune strade di Trani, martedì prossimo incontro informativo al Comune Cinema Impero di Trani, la programmazione della settimana “InPuglia365”: alla Fondazione Seca di Trani un fine settimana ricco di iniziative Oggi al Polo museale di Trani l'evento “Fashion family” "Venerdì a teatro" all'Impero di Trani, nuovo appuntamento venerdì prossimo con "Napoli milionaria" Santo Graal di Trani, oggi "Il ballo del Mattoni" Teatro a Trani, mercoledì 20 febbraio Bianca Nappi con “La sua grande occasione” Sabato prossimo, al Dino Risi di Trani, "Francesco Greco ensemble". Biglietti già disponibili È in edicola il nuovo numero del Giornale di Trani: «Off» Trani schiava dello spray: dopo la cattedrale, San Toma Scritte sulla cattedrale di Trani, l'arcivescovo D'Ascenzo: «Troppo qualunquismo verso i beni culturali, ma ringrazio chi già si sta adoperando per ripulirla» Scritte sulla cattedrale di Trani, da Barletta la Barsa si propone per ripulirla gratis Anziana cade in acqua nel porto di Trani: un concorso di soccorritori le salva la vita Tetto in amianto dell’ex Supercinema di Trani, presentato progetto per la rimozione Amministrazione di Trani, Uva (Associazione Buongoverno): «Solo annunci, niente di concreto» Trani, pubblicato il bando per il festival “Il giullare”. Candidature fino al 19 maggio Esce “Overbooking”, il secondo album del rapper di Trani Gio Fal. Disco prodotto dal dj Krispino Trani, test importante contro Altamura. La gara sarà trasmessa in televisione
PUBBLICITA' Ufficio 2000