Sporcaccioni, il Comune di Trani oscura con la Champions un barlettano che pagherà 300 euro. Trenta multe in due settimane

Sicuramente non vi è alcuna correlazione con quanto affermato dal presidente nazionale dei sindaci soltanto poche ore prima ai Dialoghi di Trani. Ma è un dato di fatto che, nello stesso luogo, fossero presenti Antonio De Caro primo cittadino dell'Area metropolitana, e Amedeo Bottaro, sindaco di Trani.


De Caro, parlando del rispetto delle regole e delle difficoltà e paure di un sindaco nell'amministrare la comunità, e nel ricordo del compianto Angelo Vassallo (primo cittadino di Pollica, assassinato dalla criminalità organizzata), aveva citato, quale esempio di piccole cose da cui partire, le multe ai cittadini che conferiscono i rifiuti fuori orario tali.


L'attività di contrasto a tale pratica, particolarmente intensa nel capoluogo, lo sta diventando altrettanto a Trani, con una repressione sempre più mirata e capillare da parte della Polizia locale. Un'azione posta in essere, si badi bene, non con le fototrappola da cui estrapolare immagini e risalire ai responsabili, ma con un vero e proprio pattugliamento e contestazione in tempo reale ai trasgressori.


La strada in assoluto più battuta dagli sporcaccioni è via Martiri di Palermo, alla cui confluenza con l'uscita Trani sud della strada statale 16 bis c'è una serie di cassonetti dei rifiuti solidi urbani accanto ai quali viene conferito di tutto.


Ieri pomeriggio, sulla pagina Facebook del Comune di Trani, Bottaro ha fatto postare la foto di un ambulante della frutta, coprendone il volto con la riproduzione della coppa ad orecchie assegnata ai vincitori della Champions, evidente metafora di un autentico «campione» dell'inciviltà.


Aveva appena scaricato decine di casse di frutta, non più commestibile, nell'attesa che qualcuno le portasse via: qualcun altro, però, è stato più veloce di lui e gli ha contestato l'infrazione. Il responsabile, di Barletta, pagherà 300 euro.


Nelle ultime due settimane se ne sono contate almeno trenta e, in molti casi, la zona è sempre quella. Oppure ci si sposta appena più avanti, all'intersezione tra via Pisa e la vecchia statale 16 per Bisceglie: anche lì c'è una fila di cassonetti e, in quel caso, sono stati beccati due residenti a Bisceglie ed uno ad Andria. Per loro, e forse non soltanto per loro, Trani parrebbe una facile valvola di sfogo, soprattutto presumendo che manchino i controlli. Ma la musica, forse, sta cambiando.


Anche in centro, a questo punto, diventa sempre più difficile fare i furbetti: in particolare, sono stati sanzionati il titolare di un ristorante giapponese, quello di un'agenzia di scommesse ed un cittadino che conferiva pannetti nei cassonetti fra via Nicola De Roggiero e via Pansini.


Tutto questo rigorosamente prima delle 18, mentre l'ordinanza sindacale dispone che, a Trani, i rifiuti si conferiscano solo dopo quell'ora e fino alle 5 del mattino successivo.

CONDIVIDI
PUBBLICITA' Avicola Colangelo

Notizie del giorno

Calcio & chiacchiere, l'allenatore del Trani a muso duro: «Con me i biscotti non esistono» Aggressione al 118 di Trani, arrestato il responsabile Trani, equipaggio del 118 salva una donna da arresto cardiaco. Decisiva anche la collaborazione dei parenti Aggressione al 118 di Trani, solidarietà dall'Ordine degli infermieri della Bat Trani soccorso inaugura la nuova ambulanza e la chiama Alfa 14: tanti, infatti, sono i mezzi a sua disposizione Discarica di Trani, il sindaco pubblica la relazione dell'Ispra Discarica di Trani, i metalli nell'acqua dei pozzi tornano nel limiti. Ma sempre con alcuni margini di tolleranza «Tutto d'un tratto Trani» e il nascondino a Palazzo Palmieri Festa della chiesa diocesana, l’omelia dell’arcivescovo di Trani Al Polo museale di Trani Zhero e La Nena, la tenacia del cambiamento tra parole e musica VIDEO. Trani, domeniche d'autunno a Boccadoro È in edicola il nuovo numero del Giornale di Trani: «Turismo?» Dibenedetto salva l'onore, ma non basta: Trani-Napoli 1-4 Per la Trani del basket una domenica in scioltezza: Fortitudo e Juve spazzano via Barletta e Fasano Il weekend sportivo inizia alla grande con il volley: Bari-Trani 0-3 Judo Trani, tre medaglie al Trofeo Internazionale di Judo Città dell'Aquila Cinema Impero di Trani, la programmazione della settimana Santo Graal di Trani, venerdì prossimo tributo a Rino Gaetano Domani a Trani mostra e convegno su Aldo Rossi Trani religiosa, da mercoledì a sabato prossimi la festa in onore di San Michele Arcangelo. Il programma "Giocosamente": ogni martedì, all'Anteas Trani, allenamento alla memoria Trani città dell’intercultura: riprendono da giovedì prossimo le lezioni di arabo per i figli di migranti arabofoni "Meno male che c'è il mare": venerdì prossimo, al Dino Risi di Trani, proiezione del film e incontro con l'autore, Carlo Stragapede Sabato prossimo a Trani “La scrittura nella cura, riflessioni in sala d’attesa” «Oggi che squadra mi metto?». Il contestato Lanza sceglie la panchina ospite e Guerra lo punisce: Trani-Molfetta 1-0 Aspettando i lavori, non c'è giorno che non peggiori: Trani, al lungomare Mongelli sono vandali e degrado a dettare l'agenda Sosta a pagamento a Trani, De Laurentis (Pd): «Giù le mani da Amet, no ai privati» Prendi, porta a casa e torna, prendi, porta a casa e torna: a Corato, i carabinieri di Trani arrestano il ladro che rubava «a rate»
PUBBLICITA' Fondazione Seca