«L’era digitale? Comincia dalla scuola»: il De Sanctis di Trani preso a modello dal Miur

L’accesso «alla conoscenza e all’uso responsabile del digitale per la salvaguardia e la valorizzazione del  patrimonio culturale e dei luoghi della cultura» è da alcuni anni l'obiettivo perseguito dalla Scuola a rete "DiCultHer" con il coinvolgimento sempre più ampio del mondo della scuola.


Proprio di scuola, patrimonio culturale e digitale si è discusso nel corso del convegno "Per una scuola protagonista della cultura nell’era digitale”,


organizzato da "DiCultHer", che si è tenuto a Roma presso il Miur e che ha visto la partecipazione del Presidente di "DiCultHer" e Rettore dell'Università degli Studi di Torino,Germano Paini, e dei Sottosegretari di Stato al Miur e al Mibac, rispettivamente Salvatore Giuliano e Gianluca Vacca.


Il convegno costituisce un'occasione importante per rendere sempre più ampio ed efficace il "digital knowldge design system" applicato all’educazione al patrimonio culturale. Al centro di tutto


c'è la “creatività” dei giovani che, mediante l’uso consapevole del digitale e con approcci innovativi, sono chiamati a contribuire all’accesso partecipativo alla conoscenza, alla gestione e alla valorizzazione del Digital Cultural Heritage. 


Il liceo “De Sanctis” di Trani è stato preso come riferimento. Nel corso dell’incontro è stata presentata anche la programmazione 2018-19 delle attività promosse dalla Scuola a Rete DiCultHer per favorire l’engagement delle fasce giovanili nel settore del patrimonio culturale. 


Incontro moderato da Giuseppe Pierro (Miur) e Carmine Marinucci (DiCultHer).

CONDIVIDI
PUBBLICITA' Fondazione Seca

Notizie del giorno

È in edicola il nuovo numero del Giornale di Trani: «Turismo?» «Oggi che squadra mi metto?». Il contestato Lanza sceglie la panchina ospite e Guerra lo punisce: Trani-Molfetta 1-0 Dibenedetto salva l'onore, ma non basta: Trani-Napoli 1-4 Il weekend sportivo inizia alla grande con il volley: Bari-Trani 0-3 Fortitudo attende Barletta e Juve all'esame Fasano. E a Trani, trent'anni dopo i fratelli Booy, torna a giocare un olandese: Van Den Wall Arnemann Aspettando i lavori, non c'è giorno che non peggiori: Trani, al lungomare Mongelli sono vandali e degrado a dettare l'agenda Sosta a pagamento a Trani, De Laurentis (Pd): «Giù le mani da Amet, no ai privati» Prendi, porta a casa e torna, prendi, porta a casa e torna: a Corato, i carabinieri di Trani arrestano il ladro che rubava «a rate» Mezzo secolo di opere: fino a questa sera Fulvio Del Vecchio ne espone alcune al centro d'arte Michelangiolo Cinema Impero di Trani, la programmazione della settimana Realizzano lavori a mano e li vendono per beneficenza: nello chalet della villa di Trani, fino a questa sera, «Folletta per un giorno» “Famiglie al museo”, a palazzo Beltrani altri due appuntamenti: il successivo, oggi “Come salvare una vita” con il massaggio cardiaco: evento oggi a Trani Trani, “Domeniche d’autunno a Boccadoro”: oggi il secondo appuntamento. Ma la zona è presa d'assalto dagli incivili "Giocosamente": ogni martedì, all'Anteas Trani, allenamento alla memoria Trani religiosa, da mercoledì a sabato prossimi la festa in onore di San Michele Arcangelo. Il programma Sosta a pagamento a Trani, dossier dei dipendenti per respingere i privati: «Nonostante carenze e problemi, il servizio genera utili da otto anni» Sosta a pagamento a Trani, la proposta dei lavoratori: «Parcometri a noleggio subito, per dimostrare quanto frutterebbero in più» Sosta a pagamento a Trani: quanto, quando e come si paga «Tutto d'un tratto Trani», Bottaro e i salotti: «E tu, di che poltronificio sei»? Il Comune di Trani vuole tenersi stretti 10mila euro: incarico a tre professionisti per la difesa in Commissione tributaria Assegni di cura, domande dal 22 ottobre al 22 novembre Bagni utilizzati impropriamente dagli alunni: intervento questa mattina alla scuola Bovio di Trani Ospedale di Trani, venerdì prossimo incontro tra le sigle sindacali
PUBBLICITA' Ufficio 2000