FOTO. Colonna, via libera alle gru: davanti alla spiaggia di Trani sorgeranno residence e piazza

A distanza di oltre dieci anni dall'inizio del procedimento, via libera per i lavori di edificazione di un complesso residenziale e alberghiero nei pressi della baia di Colonna.


Infatti, il dirigente dell'Area urbanistica, Francesco Gianferrini, ha rilasciato il permesso di costruire in favore della società Besa Srl, con sede a Minervino Murge, compresa la realizzazione delle opere di urbanizzazione secondaria previste in attuazione al Piano urbanistico esecutivo già approvato per quell'area, il 10 giugno 2015, dal commissario ad acta Emanuele Moretti.


Il provvedimento della figura apicale dell'Ufficio tecnico riguarda, in particolare, la cessione al Comune di Trani di un suolo di 1706 metri quadrati per la realizzazione di una piazza, già determinato dal predecessore facente funzioni dell'attuale dirigente, Francesco Patruno. Ebbene, con il rilascio del permesso a costruire l'iter si completa in tutte le parti e a breve su quel suolo, che era stato interessato anche da saggi archeologici, si vedranno all'opera le prime gru.


Il legale rappresentante, Michele Bevilacqua, nel 2010 aveva presentato la domanda per l'approvazione dello studio di fattibilità per la realizzazione di due fabbricati a destinazione alberghiera, locali commerciali, box auto e sistemazione a verde attrezzato dell'area da cedersi. Sostanzialmente il progetto prevede l'estensione delle palazzine del complesso, attraverso quasi l'intera area disponibile, su piano rialzato e primo piano.


Il commissario Moretti approvava il progetto acquisendo, progressivamente, i pareri favorevoli di Arpa, Soprintendenza, Ministero dei Beni culturali, Autorità idrica pugliese, Servizio reti e infrastrutture per la mobilità regionale, Ufficio sismico e geologico, Soprintendenza archeologica di Taranto, Servizio tutela delle acque regionali.


Dopo l'approvazione del Commissario ad acta, la società ha frazionato il suolo di proprietà, identificando le aree di propria competenza e quelle da cedersi al Comune. Palazzo di Città ha accettato la cessione contemporaneamente alla sottoscrizione della convenzione con la società.


Quanto ai saggi archeologici, furono effettuati a partire dal 19 aprile 2016 ma ci si è trovati in presenza di poco significative stratificazioni che testimonierebbero presenze delle età di bronzo e ferro, ma con pochissimi tratti distintivi perché lo stato dei luoghi è risultato particolarmente compromesso.


Non è mancato neanche il ricorso di un residente della zona al Presidente della Repubblica, ipotizzando violazioni a vario titolo in materia di Valutazione ambientale strategica, Codice dei beni culturali e del paesaggio, Piano paesaggistico territoriale della Puglia, Piano urbanistico generale di Trani, buon andamento della pubblica amministrazione, diritto di proprietà.


In particolare, il ricorrente faceva sapere di essere comproprietario e residente in una villa confinante con la proprietà della contro interessata, la cui attività edificatoria sulla stessa area determinerebbe «un grave vulnus al diritto di veduta verso il mare ed al pregio stesso della villa».

CONDIVIDI
PUBBLICITA' Incos

Notizie del giorno

È in edicola il nuovo numero del Giornale di Trani: «Turismo?» «Oggi che squadra mi metto?». Il contestato Lanza sceglie la panchina ospite e Guerra lo punisce: Trani-Molfetta 1-0 Dibenedetto salva l'onore, ma non basta: Trani-Napoli 1-4 Il weekend sportivo inizia alla grande con il volley: Bari-Trani 0-3 Fortitudo attende Barletta e Juve all'esame Fasano. E a Trani, trent'anni dopo i fratelli Booy, torna a giocare un olandese: Van Den Wall Arnemann Aspettando i lavori, non c'è giorno che non peggiori: Trani, al lungomare Mongelli sono vandali e degrado a dettare l'agenda Sosta a pagamento a Trani, De Laurentis (Pd): «Giù le mani da Amet, no ai privati» Prendi, porta a casa e torna, prendi, porta a casa e torna: a Corato, i carabinieri di Trani arrestano il ladro che rubava «a rate» Mezzo secolo di opere: fino a questa sera Fulvio Del Vecchio ne espone alcune al centro d'arte Michelangiolo Cinema Impero di Trani, la programmazione della settimana Realizzano lavori a mano e li vendono per beneficenza: nello chalet della villa di Trani, fino a questa sera, «Folletta per un giorno» “Famiglie al museo”, a palazzo Beltrani altri due appuntamenti: il successivo, oggi “Come salvare una vita” con il massaggio cardiaco: evento oggi a Trani Trani, “Domeniche d’autunno a Boccadoro”: oggi il secondo appuntamento. Ma la zona è presa d'assalto dagli incivili "Giocosamente": ogni martedì, all'Anteas Trani, allenamento alla memoria Trani religiosa, da mercoledì a sabato prossimi la festa in onore di San Michele Arcangelo. Il programma Sosta a pagamento a Trani, dossier dei dipendenti per respingere i privati: «Nonostante carenze e problemi, il servizio genera utili da otto anni» Sosta a pagamento a Trani, la proposta dei lavoratori: «Parcometri a noleggio subito, per dimostrare quanto frutterebbero in più» Sosta a pagamento a Trani: quanto, quando e come si paga «Tutto d'un tratto Trani», Bottaro e i salotti: «E tu, di che poltronificio sei»? Il Comune di Trani vuole tenersi stretti 10mila euro: incarico a tre professionisti per la difesa in Commissione tributaria Assegni di cura, domande dal 22 ottobre al 22 novembre Bagni utilizzati impropriamente dagli alunni: intervento questa mattina alla scuola Bovio di Trani Ospedale di Trani, venerdì prossimo incontro tra le sigle sindacali
PUBBLICITA' Viso Amianto