Prevenzione di Capodanno, la Guardia di finanza di Trani scova deposito con botti illegali

Anche nel 2018 notevole è stato lo sforzo operativo posto dei Finanzieri del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Bari che, impegnati quotidianamente nei servizi di controllo economico del territorio e di contrasto ai traffici illeciti, svolgono un’importante azione di prevenzione e repressione anche nell’ambito della produzione, detenzione e commercializzazione di artifici pirotecnici.

In tale contesto, sono stati eseguiti controlli finalizzati al rispetto della normativa di Pubblica Sicurezza nonché delle ordinanze comunali ricadenti nell’area metropolitana di Bari e della provincia di Barletta-Andria-Trani, che hanno portato al sequestro complessivo di circa 550 kilogrammi di artifici pirici destinati ai festeggiamenti di Capodanno.

In particolare, le Fiamme Gialle della Compagnia di Trani hanno rinvenuto e sequestrato all’interno di un deposito articoli pirotecnici - tra i quali razzi, petardi, artifizi ad effetto scoppio del tipo “batterie di petardi” e del tipo “batterie tubo di lancio mono getto” - dal peso complessivo di circa 440 kilogrammi ed una massa attiva di circa 90 kilogrammi di polvere pirica, appartenenti alla categoria V gruppo C, ossia fuochi pirotecnici, potenzialmente pericolosi, vendibili solo presso esercizi appositamente autorizzati (mai ambulanti) a persone maggiori di anni 18 che esibiscano un documento di riconoscimento al venditore, il quale deve annotarne gli estremi sul registro di polizia e il cui possesso deve essere sempre denunciato all'Autorità di Pubblica Sicurezza.

Inoltre, i Finanzieri della Compagnia di Andria e della Tenenza di Molfetta, sempre nell’ambito di mirati controlli svolti nei confronti di alcuni esercizi commerciali, hanno proceduto al sequestro di circa 110 kilogrammi di fuochi d’artificio illegali, venduti senza il possesso delle prescritte licenze di pubblica sicurezza.

Complessivamente sei soggetti sono stati denunziati alla competente Autorità Giudiziaria (dei quali uno, di Ruvo di Puglia, con riferimento all'attività della Gdf di Trani), per il per i reati di detenzione e commercio abusivo di materie esplodenti.

L’attività di servizio si inquadra nel più generale dispositivo di salvaguardia dell’incolumità pubblica e di tutela del commercio legale incentrato, in questo periodo dell’anno, alla repressione della vendita illegale dei fuochi d’artificio potenzialmente pericolosi.

CONDIVIDI
PUBBLICITA' Avicola Colangelo

Notizie del giorno

Raccolta differenziata a Trani, bisognerà aspettare ancora Tetto in amianto dell’ex Supercinema di Trani, oggi 500 giorni dall’incontro del Comitato con il sindaco. E tutto tace Nuove assunzioni al Comune di Trani, Barresi ancora all'attacco dell'amministrazione Teatro a Trani, si parte giovedì 31 gennaio con il monologo di Michela Murgia "Istruzioni per diventare fascisti" Fondazione Megamark di Trani e Legambiente Puglia insieme per riqualificare un parco abbandonato a Taranto Pinetina di via Andria a Trani, sulla pavimentazione sversamento di olio usato per friggere Da Trani al Policlinico di Bari tanti oggetti che allieteranno i bambini e adolescenti malati Turismo, per BuyPuglia Tour la nostra Regione incanta 50 operatori travel a Francoforte Elezioni regionali, il 24 febbraio le primarie del centrosinistra. A Trani, intanto, vince Boccia e Laurora non si tessera: «Ma lo farò» Trani, Emiliano nomina il nuovo commissario dell'ex casa di riposo: Anna Curci Cinema Impero di Trani, la programmazione della settimana Santo Graal di Trani, giovedì prossimo ritorna "Il cervellone" "Venerdì a teatro" all'Impero di Trani, prossimo appuntamento il 1mo febbraio con "Ecco la sposa" È in edicola il nuovo numero del Giornale di Trani: «Nuova era» Trani religiosa, il programma della festa di san Ciro, medico eremita e martire. Si parte oggi “La libertà di stampa per una rinnovata coscienza civile”: incontro giovedì prossimo nella biblioteca di Trani Al “Vecchi” di Trani, fino a sabato prossimo, la “Settimana della cultura scientifica e tecnologica” Riparte "Jazz e dintorni" a Trani: primo appuntamento, venerdì prossimo con Ron Passaggio a livello di Trani, il movimento civico per il sottopasso invita i consiglieri a un incontro previsto sabato prossimo A Trani, sabato prossimo, presentazione del saggio «Fellini e il doppiaggio» Stagione concertistica a palazzo Beltrani: prossimo appuntamento, domenica prossima Da domani, anche a Trani, i libri sui ragazzi della Compagnia del Cigno. Questa sera la quarta puntata Decreto sicurezza, nel fronte degli oppositori c'è anche l'amministrazione comunale di Trani Efficientamento energetico, dalla Regione 5 milioni per i plessi Bovio e Baldassarre. E il sindaco di Trani ringrazia l'ex assessore Capone Trani, allagamenti al PalaAssi: impegno di spesa urgente di 9.000 euro Trani, bus urbani fino in fondo: nuove fermate nelle vie Tolomeo e Borsellino Piano urbano della mobilità sostenibile, il Comune di Trani si affiderà all'Università di Tor Vergata “Ambarabà Riciclocò”: visitabile la mostra alla “Papa Giovanni” di Trani L'Atletica Tommaso Assi Trani premiata a Bari per il Corripuglia 2018 Cerignola travolge una Juve Trani incompleta e distratta: 70-90 Trani-Brindisi 0-3, Scaringella: «Loro forti, ma noi condannati dagli episodi» Sibilano allo scadere regala un punto d'oro: Trani-Chieti 1-1 Trani è un rullo compressore: vince anche a Barletta . Domenica prossima Coppa Puglia
PUBBLICITA' Incos