La Dia, «Chiavi della città» e Trani, Tommaso Laurora: «Un danno enorme per la nostra città»

Sul sito della Direzione Investigativa Antimafia è stata pubblicata la relazione al Ministro dell'Interno del primo semestre 2019 sulla attività di contrasto alla criminalità.

«Purtroppo - scrive Tommaso Laurora, candidato sindaco - nell'ambito della analisi del fenomeno della nostra Provincia, viene riportata anche la nota indagine denominata "Chiavi della città".

Questo procedimento giudiziario, che ha investito il sindaco della nostra città e quindi la città, deve essere valutato in questo momento nel rispetto del principio della presunzione di non colpevolezza, e tuttavia non può non avere ripercussioni dal punto di vista politico.

È in gioco la visione della vita amministrativa, il modo di intendere la difesa del proprio territorio ed è giusto che la classe politica e i cittadini debbano operare delle valutazioni e delle scelte.

La relazione della D.I.A. riporta "A dimostrazione dell'elevata specializzazione acquisita dalle cosche locali nella attività di riciclaggio, nell'ambito della operazione "Chiavi della Città" è stata ricostruita l'attività di un sodalizio i cui componenti sono stati ritenuti responsabili a vario titolo di associazione per delinquere, riciclaggio, anti riciclaggio, bancarotta, falso, appropriazione indebita, peculato e abuso di ufficio", e ancora "L'indagine ha riguardato cospicue somme di denaro destinate al pagamento delle spese di gestione di un'associazione sportiva dilettantistica di Trani in cambio di favori per le società dell'imprenditore nelle procedure di affidamento di appalti indetti dal Comune".

Queste dolorose righe restituiscono, all'esterno, un'immagine pessima della nostra splendida città. Un'immagine che potrebbe allontanare inesorabilmente investimenti di capitali sani e produttivi, potrebbe disincentivare il turismo, potrebbe insomma impattare in maniera assolutamente negativa sullo sviluppo futuro del nostro tessuto economico - sociale.

In termini politici quello che si può rilevare è una imperdonabile acquiescenza alle iniziative di soggetti esterni all'amministrazione e al territorio comunale, un Alto Tradimento nei confronti della nostra collettività.

In tutta onestà mi chiedo come possa essere possibile una partecipazione di Trani a Capitale della Cultura sulla base di questa informativa.

Cosa dirà Il Ministro dell'Interno al Ministro per i Beni Culturali quando si deciderà la città prescelta?

Io credo che ironizzerà sul criterio di conferimento del Titolo di Capitale della Cultura di cui al bando, art.5 punto c), in base al quale si andranno a privilegiare le città che presenteranno "forme di cofinanziamento da parte di soggetti privati e portatori di interesse sul territorio". C'è cofinanziamento e cofinanziamento.

Noi vogliamo che la partecipazione al bando di Capitale della Cultura sia seria, sia basata su fatti concreti e su una realtà territoriale matura, per poter partecipare in modo degno.

Noi non vogliamo che la partecipazione al bando ministeriale sia uno slogan elettorale, ovvero un modo subdolo per ottenere visibilità in senso positivo o per ricercare un perduto consenso. Noi vogliamo realmente che la città cresca e si prepari a competere senza pregiudizi con le altre realtà italiane.

Per questo proponiamo un cambiamento nel modo di fare politica, basato sui principi della Partecipazione e Condivisione, vissuti in modo permanente e parte integrante del processo decisionale in campo amministrativo.

Solo con la partecipazione e la condivisione - conclude Laurora - in contrapposizione con le scelte calate dall'alto degli ultimi anni, crescerà il livello di discussione, di attenzione sulle scelte, di confronto tra le menti, e, in generale, il livello di sensibilità del "vivere in collettività" necessario perché Trani diventi Capitale della Cultura prima per tutti Noi e poi per un bando ministeriale».

CONDIVIDI
PUBBLICITA' Avicola Colangelo

Notizie del giorno

Coronavirus, nessun caso nella Barletta-Andria-Trani. Prefettura alla guida del coordinamento di monitoraggio costante del fenomeno Coronavirus, il monito dell'Ordine dei giornalisti: «Massima responsabilità e attenzione nella pubblicazione delle notizie» Coronavirus, l'appello dell'ordine degli psicologi della Puglia: «I social alimentano la psicosi. Fidarsi solo delle autorità sanitarie» Coronavirus, tutti negativi i presunti casi segnalati in Puglia Coronavirus, la Puglia verso il censimento di chi rientra dal nord «Mediterraneo sia sempre terra di pace». Bari, il racconto della visita di Papa Francesco Dedicazione di San Magno, l'omelia del vescovo di Trani: «Edificare una chiesa significa costruire la fratellanza di una comunità» Scompare un rudere ma, di fronte, ne resta un altro: Trani, che ne sarà di Villa Maggi? Trani, ripulito un chilometro di strada rurale nei pressi del ponte Lama. Briguglio e di Gregorio: «Spese ingenti solo a causa dell'inciviltà» Trani, va in gara la direzione dei lavori per la riqualificazione della pinetina di via Andria Canile sanitario e randagi: alla Lega nazionale di Trani impegno di spesa totale di 80 mila euro Trani entra con Ferrante nella Commissione di garanzia nazionale del Pd: ulteriore passo verso le regionali? È in edicola il nuovo numero del Giornale di Trani: «Il ritorno» Trani, il cuore oltre la rete: ribaltata Noci 3-2 Vittoria con il brivido per la Vigor Trani: Negro e Mazzilli stendono il San Severo Cinema Impero, la programmazione della settimana Santo Graal, venerdì prossimo sul palco Jamiroquai tribute band Dirigenti scolastici, venerdì prossimo seminario di formazione e assemblea sindacale a palazzo Discanno Teatro Mimesis, prosegue la stagione di prosa 2019/2020. Prossimo appuntamento, venerdì La Fondazione Aldo Ciccolini ospita la pianista russa Violetta Egorova: appuntamento venerdì prossimo Trani Marathon, domenica prossima la gara di 4km: iscrizioni entro il 27 febbraio Palazzo Beltrani, fino al 1mo marzo la mostra G20 a cura di Isabella Battista Giornata della memoria, al Castello Svevo fino al 26 marzo la mostra "Auschwitz nelle opere degli ex-prigionieri" VIDEO. Trani religiosa: benvenuta San Magno, «casa di Dio con gli uomini» San Magno consacrata e il sindaco di Trani già guarda oltre: «Primo passo verso la riqualificazione del quartiere» Coronavirus, dal dipartimento della salute della Regione rassicurazioni: «In Puglia nessun allarme» Coronavirus, anche i pediatri di Trani si uniscono all'appello ai genitori: «Non portate i bambini in studio o al pronto soccorso» Trani, "Noi a sinistra per la Puglia" presenta il lavoro svolto in regione. Santorsola: «Mi ricandido: tanto abbiamo fatto e potremo fare ancora» Tassazione sui terreni agricoli edificabili, Rosa Uva (Buongoverno): «Le famiglie pagano oneri troppo esosi» Trani, al Polo museale la lezione del professor Paolo Vitti sulle volte laterizie nel Mediterraneo
PUBBLICITA' Centro Diagnostico Tranese