«Azzardo e scommesse per riciclare denaro»: la Dia ipotizza un collegamento fra la mala barese e l'inchiesta di Trani «Chiavi della città». Riflettori anche su Nardi e Savasta

«Un ulteriore ambito in cui le cosche pugliesi continuano a dimostrare elevate competenze tecniche e capacità di interazione con le mafie tradizionali è quello del riciclaggio nei settori del gioco d'azzardo e delle scommesse on-line». È quanto si legge, alle pagine 215 e 216, nella relazione semestrale (gennaio-giugno 2019) della Direzione investigativa antimafia, con riferimento agli scenari criminosi della Puglia.

«Qui una figura di rilievo - riporta la relazione - è stata individuata nel cassiere del clan Capriati, un esponente della famiglia Martiradonna ed ideatore di questa multinazionale delle scommesse. Spicca anche un altro barese, cugino dei fratelli Martiradonna, arrestato il 22 aprile 2019 a Malta in esecuzione di un mandato di arresto emesso nei suoi confronti dalla Dda di Reggio Calabria».

Cosa legherebbe tutto questo a Trani? La risposta starebbe nel fatto che «le indagini relative al mondo delle scommesse, tramite una società riconducibile proprio a quest'ultimo personaggio (Martiradonna, ndr) finiscono per collegarsi - si legge ancora nella relazione - anche all'operazione "Chiavi della città", che il 13 maggio 2019 ha portato all'arresto di un imprenditore accusato di associazione per delinquere, riciclaggio, autoriciclaggio ed altro»: appare evidente il riferimento a Cosmo Giancaspro, ex presidente del Bari, sebbene la relazione lo indichi erroneamente come «imprenditore di Trani».

Il richiamo dettagliato all'operazione ritorna più avanti, con riferimento alla criminalità della Barletta-Andria-Trani.

«A dimostrazione dell’elevata specializzazione acquisita dalle cosche locali nelle attività di riciclaggio, nell’ambito dell’operazione “Chiavi della città”, è stata ricostruita l’attività di un sodalizio, i cui componenti sono stati ritenuti responsabili, a vario titolo, di associazione per delinquere, riciclaggio, autoriciclaggio, bancarotta, falso, appropriazione indebita, peculato e abuso d’ufficio. Tra i cinque arrestati, un ruolo di rilievo era rivestito da un imprenditore barese, già coinvolto in una precedente indagine per bancarotta fraudolenta. L’indagine ha riguardato cospicue somme di denaro destinate al pagamento delle spese di gestione di un’associazione sportiva dilettantistica di Trani, in cambio di favori per le società dell’imprenditore nelle procedure per l’affidamento di appalti indetti dal Comune. Le attività investigative hanno ricostruito una serie di rapporti tra soggetti e società, fino a metterne in luce il collegamento con soggetti coinvolti nella vicenda giudiziaria oggetto dell’indagine “Scommessa”, relativa alla gestione del gioco di azzardo e delle sale scommesse da parte dei clan Martiradonna, Capriati e Parisi, dimostrando pericolosi intrecci tra criminalità organizzata, imprenditoria ed apparati della pubblica amministrazione».

Una nota a margine di questo passaggio della relazione richiama gli estremi dell'ordinanza emanata dal Gip del Tribunale di Trani, con le misure cautelari eseguite dalla Guardia di finanza, ed il fatto che, «nei confronti del sindaco di Trani, indagato per peculato ed abuso d’ufficio, è stata disposta la misura cautelare reale del sequestro preventivo, per la somma di oltre 46mila euro».

Peraltro, va anche detto che l'ordinanza in questione, la numero 3367/17 RGNR, richiamata nella nota a margine 770, non sembra citare Martiradonna, né personaggi dell'indagine «Scommessa» evocata dalla Dia. Il riciclaggio viene ipotizzato con riferimento a somme distratte dal Bari calcio in favore del Trani calcio, più specificatamente i presunti incassi in nero dei parcheggi dello stadio San Nicola.

«Con riferimento al fenomeno dell’infiltrazione da parte della criminalità nelle pubbliche Istituzioni - si legge nella successiva nota a margine 771 -, appare di rilievo pure un’altra indagine, seppur non direttamente riconducibile a logiche di criminalità organizzata. A Trani e Roma, il 14 gennaio 2019, i Carabinieri hanno eseguito la misura cautelare n. 742/16 RGNR, 6511 RG GIP e n. 1/19 OCC emessa dal Tribunale di Lecce l’11 gennaio 2019, disposta dal Tribunale di Lecce nei confronti di due magistrati (Michele Nardi e Antonio Savasta, ndr) ed un dipendente della Polizia di Stato (Vincenzo Di Chiaro, ndr), ritenuti responsabili di associazione per delinquere finalizzata a compiere plurimi delitti contro la pubblica amministrazione, la fede pubblica e l’autorità giudiziaria, e, in particolare, reati di corruzione in atti giudiziari, falso ideologico, calunnie, falsa testimonianza, millantato credito ed altro. L’indagine ruota intorno alla figura di un imprenditore di Corato (Flavio D'Introno, ndr) che sarebbe entrato in contatto con i predetti magistrati corrompendoli al fine di essere agevolato nelle sue vicende processuali. Il Gip ha, altresì, applicato la misura interdittiva per la durata di un anno a due avvocati ritenuti i “tecnici” di cui si avvaleva l’imprenditore, per pianificare le proprie strategie. Il fenomeno sembrerebbe confermato anche dai diversi danneggiamenti ed atti intimidatori registrati anche nel semestre in esame ai danni di soggetti legati alla Pubblica amministrazione».

CONDIVIDI
PUBBLICITA' Centro Diagnostico Tranese

Notizie del giorno

Coronavirus, Emiliano «invita» chi rientra dal nord a segnalarsi a medico o Asl: «In mancanza di casi accertati la Puglia non può ancora emanare ordinanze» Stazione di Trani, per l'accampamento nell'ex area merci cittadino mette in mora Rfi: «Pago le tasse e sono stanco di vivere accanto a questo degrado» Passaggio a livello di Trani, addio: domattina Comune e Rfi presentano e sottoscrivono l'opera sostitutiva Trani, piazza Tomaselli sempre più casa dei vandali: distrutta fioriera fra fiumi di alcool Trani, i teppisti dello specchietto colpiscono ancora: danni ingenti a vettura in via delle Crociate Ex pinetina di via Andria, iniziati ieri mattina i lavori di manutenzione straordinaria ScuolAmbiente: parte giovedì il progetto di Legambiente negli istituti scolastici di Trani Jazz & d'intorni: venerdì Simona Molinari in concerto all'Impero Fortitudo e Juve Trani, altra doppia sconfitta fra mille rimpianti News Accademy Judo: quattro medaglie d'oro al Puglia Lab Coronavirus, nessun caso nella Barletta-Andria-Trani. Prefettura alla guida del coordinamento di monitoraggio costante del fenomeno Coronavirus, il monito dell'Ordine dei giornalisti: «Massima responsabilità e attenzione nella pubblicazione delle notizie» Coronavirus, l'appello dell'ordine degli psicologi della Puglia: «I social alimentano la psicosi. Fidarsi solo delle autorità sanitarie» Coronavirus, tutti negativi i presunti casi segnalati in Puglia Coronavirus, la Puglia verso il censimento di chi rientra dal nord «Mediterraneo sia sempre terra di pace». Bari, il racconto della visita di Papa Francesco Dedicazione di San Magno, l'omelia del vescovo di Trani: «Edificare una chiesa significa costruire la fratellanza di una comunità» Scompare un rudere ma, di fronte, ne resta un altro: Trani, che ne sarà di Villa Maggi? Trani, ripulito un chilometro di strada rurale nei pressi del ponte Lama. Briguglio e di Gregorio: «Spese ingenti solo a causa dell'inciviltà» Trani, va in gara la direzione dei lavori per la riqualificazione della pinetina di via Andria Canile sanitario e randagi: alla Lega nazionale di Trani impegno di spesa totale di 80 mila euro Trani entra con Ferrante nella Commissione di garanzia nazionale del Pd: ulteriore passo verso le regionali? È in edicola il nuovo numero del Giornale di Trani: «Il ritorno» Trani, il cuore oltre la rete: ribaltata Noci 3-2 Vittoria con il brivido per la Vigor Trani: Negro e Mazzilli stendono il San Severo Cinema Impero, la programmazione della settimana Santo Graal, venerdì prossimo sul palco Jamiroquai tribute band Dirigenti scolastici, venerdì prossimo seminario di formazione e assemblea sindacale a palazzo Discanno Teatro Mimesis, prosegue la stagione di prosa 2019/2020. Prossimo appuntamento, venerdì La Fondazione Aldo Ciccolini ospita la pianista russa Violetta Egorova: appuntamento venerdì prossimo Trani Marathon, domenica prossima la gara di 4km: iscrizioni entro il 27 febbraio Palazzo Beltrani, fino al 1mo marzo la mostra G20 a cura di Isabella Battista Giornata della memoria, al Castello Svevo fino al 26 marzo la mostra "Auschwitz nelle opere degli ex-prigionieri" VIDEO. Trani religiosa: benvenuta San Magno, «casa di Dio con gli uomini» San Magno consacrata e il sindaco di Trani già guarda oltre: «Primo passo verso la riqualificazione del quartiere» Coronavirus, dal dipartimento della salute della Regione rassicurazioni: «In Puglia nessun allarme» Coronavirus, anche i pediatri di Trani si uniscono all'appello ai genitori: «Non portate i bambini in studio o al pronto soccorso» Trani, "Noi a sinistra per la Puglia" presenta il lavoro svolto in regione. Santorsola: «Mi ricandido: tanto abbiamo fatto e potremo fare ancora» Tassazione sui terreni agricoli edificabili, Rosa Uva (Buongoverno): «Le famiglie pagano oneri troppo esosi» Trani, al Polo museale la lezione del professor Paolo Vitti sulle volte laterizie nel Mediterraneo
PUBBLICITA' Incos