Tari 2017 a Trani, entro il 31 gennaio è possibile richiedere le agevolazioni. Tutte le info

Ai sensi dell’art. 25 del vigente regolamento comunale Iuc - Tari, il 31 gennaio 2017 scade il termine per presentare le richieste di agevolazione Tari applicabili all’anno di imposta 2017.


Per le utenze domestiche, riduzione del 50% nella parte fissa e nella parte variabile per: 


il nucleo familiare che occupa l’abitazione deve risultare composto al massimo da due persone d’età superiore a 65 anni, residenti nel Comune, titolari esclusivamente di assegno sociale o pensioni minime e delle eventuali maggiorazioni erogate dall’Inps;


disagio lavorativo del nucleo familiare, riferito all’anno precedente a quello per il quale il tributo è dovuto. Ai fini dell’applicazione il disagio familiare si configura qualora il nucleo familiare abbia un modello Iseepari ad € 0,00 o che l’unica fonte di reddito dell’intero nucleo familiare sia rappresenta dalla cassa integrazione guadagni ovvero dall’indennità di mobilità ovvero dall’indennità di disoccupazione. Qualora la condizione di disagio perduri per frazione di anno, la riduzione è conseguentemente proporzionata;


nuclei familiari nel cui ambito sia presente almeno un disabile con invalidità non inferiore al 75%, a condizione che ricorrano congiuntamente le seguenti ulteriori condizioni: che il reddito imponibile delle persone fisiche complessivamente conseguito nell’anno precedente da tutti i componenti il nucleo familiare non superi il limite di € 15.000,00 elevato a € 20.000,00 in caso di invalidità pari al 100%; che, ad eccezione dell’abitazione principale, nessuno dei componenti il nucleo familiare sia proprietario di altri immobili su tutto il territorio nazionale.


Per le utenze non domestiche, riduzione del 50% nella parte fissa e nella parte variabile per le nuove attività d’impresa, elevata al massimo possibile per quelle localizzate nel centro storico cittadino, per i primi tre anni dall’avvio delle stesse, a condizione che ricorrano congiuntamente le seguenti condizioni:


sotto il profilo oggettivo, non spetta la riduzione in caso di mero subentro di attività economiche già esistenti;


sotto il profilo soggettivo, non spetta la riduzione in caso di imprenditori che abbiano intrapreso una nuova attività a fronte dell’avvenuta cessazione, nei sei mesi precedenti, di una attività identificata dal medesimo codice Ateco di quella nuova;


per usufruire della agevolazione il soggetto passivo d’imposta dovrà dimostrare il possesso dei requisiti mediante apposita autocertificazione, per tutti gli stati o i fatti e notizie in possesso di altre PA e pertanto acquisibili d’ufficio dal Comune ovvero allegando all’istanza i documenti relativi a fatti, stati o notizie non in possesso di altre Pa.


Tutti i requisiti di cui ai precedenti punti devono essere posseduti alla data del 31 dicembre dell’anno 2016.


È fatta salva ogni eventuale futura modifica normativa e/o regolamentare in tema di Tari e l’amministrazione considererà comunque le richieste di agevolazioni Tari di cui all’art. 25, comma 1 del regolamento Iuc - Tari prodotte entro la data del 31.1.2017, se ed in quanto compatibili con le predette modifiche normative e/o regolamentari.


Il riconoscimento delle predette agevolazioni è per singoli anni d’imposta e le relative istanze devono essere prodotte annualmente, a pena di decadenza, entro il 31 gennaio di ciascun anno di imposta, utilizzando l’apposito modello pubblicato sul sito internet del Comune di Trani.

CONDIVIDI
PUBBLICITA' Gallo

Notizie del giorno

Ennesimo furto nelle scuole di Trani, stavolta è toccato alla Papa Giovanni XXIII Tante occasioni, un solo gol ed un rigore dubbio contro: Trani-Noicattaro 1-1 Olimpia, «dammi cinque» due volte: Santeramo-Trani 39-73, decima vittoria di fila e tutte a segno Esce Guerritore, entra Solfrizzi: cambio in corsa fra gli attori della Stagione teatrale di Trani La biblioteca di Trani aggiorna il patrimonio librario: manifestazioni d'interesse da parte di tre librerie Trani istituisce il «Giorno della legalità»: sarà il 1mo ottobre, data in cui fu fermato Annacondia Sicurezza, le telecamere della Polizia locale in uso anche a quella di Stato. E Bottaro conferma: «Ci sono 250mila euro per la video sorveglianza in tutta Trani nord» È in edicola il nuovo numero de "Il giornale di Trani": «4 marzo, la città c'è» Basket maschile, oggi in campo solo la Promozione. Fortitudo Trani, ecco il calendario della poule salvezza Cinema Impero di Trani, la programmazione della settimana Al Polo museale di Trani quattro appuntamenti con le storie per i bambini. Si inizia domenica 12 marzo con “Felicottera”. E si inaugura il bookshop Stagione concertistica, questa sera il pianista Angelo Nasuto nella biblioteca di Trani Finanza agevolata per turismo e settore lapideo, domani convegno al Polo museale di Trani Biblioteca di Trani, domani festa di Carnevale per i piccoli "Chiedilo al notaio", prossimo incontro al Comune di Trani il 2 marzo. Prenotazioni fino al 27 febbraio AGGIORNATO. Criminalità, il 4 marzo la città risponde così: «Giù le mani da Trani!». Le associazioni in marcia diventano settanta "Trani negli anni dei d'Angiò": domenica 5 marzo itinerario guidato nel centro storico Trani, omicidio Mastrodonato: Brescia risponde alle domande in carcere e parla di legittima difesa. Ma resta in carcere Omicidio Mastrodonato, il Gip di Trani lascia Corda e Duda in carcere in stato di fermo Trani, l'omicidio in diretta grazie al Gps: ricostruzione più chiara grazie al rilevatore sulla Panda di Corda Omicidio Mastrodonato e agguato la bar di via Superga collegati? Il procuratore di Trani non risponde, «ma ci stiamo lavorando» Trani contro la criminalità, in campo pure la Chiesa. Don Mimmo: «Educare anche alla luce del Vangelo» Piromani a Trani, ancora a fuoco cassonetti. Sostituiti in mattinata Antenna di fronte al castello di Trani, l'assessore di Gregorio: «Determinante la sentenza del Tar, ma attendiamo la Soprintendenza e procediamo con la concertazione» Matrimoni civili, ci si potrà sposare anche in biblioteca e a palazzo Beltrani Caporalato moderno, Confagricoltura plaude all'operazione della Procura di Trani ma è perplessa sulle nuove norme
PUBBLICITA' Gallo