Tari 2017 a Trani, entro il 31 gennaio è possibile richiedere le agevolazioni. Tutte le info

Ai sensi dell’art. 25 del vigente regolamento comunale Iuc - Tari, il 31 gennaio 2017 scade il termine per presentare le richieste di agevolazione Tari applicabili all’anno di imposta 2017.


Per le utenze domestiche, riduzione del 50% nella parte fissa e nella parte variabile per: 


il nucleo familiare che occupa l’abitazione deve risultare composto al massimo da due persone d’età superiore a 65 anni, residenti nel Comune, titolari esclusivamente di assegno sociale o pensioni minime e delle eventuali maggiorazioni erogate dall’Inps;


disagio lavorativo del nucleo familiare, riferito all’anno precedente a quello per il quale il tributo è dovuto. Ai fini dell’applicazione il disagio familiare si configura qualora il nucleo familiare abbia un modello Iseepari ad € 0,00 o che l’unica fonte di reddito dell’intero nucleo familiare sia rappresenta dalla cassa integrazione guadagni ovvero dall’indennità di mobilità ovvero dall’indennità di disoccupazione. Qualora la condizione di disagio perduri per frazione di anno, la riduzione è conseguentemente proporzionata;


nuclei familiari nel cui ambito sia presente almeno un disabile con invalidità non inferiore al 75%, a condizione che ricorrano congiuntamente le seguenti ulteriori condizioni: che il reddito imponibile delle persone fisiche complessivamente conseguito nell’anno precedente da tutti i componenti il nucleo familiare non superi il limite di € 15.000,00 elevato a € 20.000,00 in caso di invalidità pari al 100%; che, ad eccezione dell’abitazione principale, nessuno dei componenti il nucleo familiare sia proprietario di altri immobili su tutto il territorio nazionale.


Per le utenze non domestiche, riduzione del 50% nella parte fissa e nella parte variabile per le nuove attività d’impresa, elevata al massimo possibile per quelle localizzate nel centro storico cittadino, per i primi tre anni dall’avvio delle stesse, a condizione che ricorrano congiuntamente le seguenti condizioni:


sotto il profilo oggettivo, non spetta la riduzione in caso di mero subentro di attività economiche già esistenti;


sotto il profilo soggettivo, non spetta la riduzione in caso di imprenditori che abbiano intrapreso una nuova attività a fronte dell’avvenuta cessazione, nei sei mesi precedenti, di una attività identificata dal medesimo codice Ateco di quella nuova;


per usufruire della agevolazione il soggetto passivo d’imposta dovrà dimostrare il possesso dei requisiti mediante apposita autocertificazione, per tutti gli stati o i fatti e notizie in possesso di altre PA e pertanto acquisibili d’ufficio dal Comune ovvero allegando all’istanza i documenti relativi a fatti, stati o notizie non in possesso di altre Pa.


Tutti i requisiti di cui ai precedenti punti devono essere posseduti alla data del 31 dicembre dell’anno 2016.


È fatta salva ogni eventuale futura modifica normativa e/o regolamentare in tema di Tari e l’amministrazione considererà comunque le richieste di agevolazioni Tari di cui all’art. 25, comma 1 del regolamento Iuc - Tari prodotte entro la data del 31.1.2017, se ed in quanto compatibili con le predette modifiche normative e/o regolamentari.


Il riconoscimento delle predette agevolazioni è per singoli anni d’imposta e le relative istanze devono essere prodotte annualmente, a pena di decadenza, entro il 31 gennaio di ciascun anno di imposta, utilizzando l’apposito modello pubblicato sul sito internet del Comune di Trani.

CONDIVIDI
PUBBLICITA' Hello Bike

Notizie del giorno

Carlo avrà la protesi speciale di cui ha bisogno: l'Asl Bt assicurerà al ragazzo di Trani una qualità di vita migliore Manifestazioni a Trani ed effetti collaterali: prenotano tre giorni di vacanza, ma subiscono il furto dell'auto e scappano via dopo il primo AGGIORNATO. Manifestazioni a Trani ed effetti collaterali: le auto ritornano "su" piazza Gradenigo. Tutte sanzionate Trani, ancora proiettili verso casa Mastrodonato. Il precedente del 19 aprile ed il possibile collegamento con via Superga Trani, proiettili in via Superga verso lo stesso fabbricato del tentato omicidio del 22 febbraio Estate di Trani, ecco altri eventi con patrocinio comunale gratuito. Tra questi, “Calice di san Lorenzo” e un nuovo festival del cibo di strada Cinema Impero di Trani, la programmazione della settimana Lo Iat di Trani ospita mostre artistiche per due mesi: da oggi, Angelo Piccolo "Novantanove borghi, racconto di Puglia": oggi giornata dedicata a Trani VIDEO. La Madonna di Fatima pellegrina a Trani fino ad oggi: è ospite dello Spirito Santo Palazzo Beltrani ospita i grandi maestri del Novecento. Esposizione aperta fino al 31 agosto Palazzo Beltrani, orario continuato nel weekend. Da martedì prossimo, corsi di disegno Servizio civile: l’Oasi 2 di Corato, Trani e Bisceglie cerca 5 volontari. Domande entro domani Martedì prossimo a Trani il "Salotto del risparmio Helvetia" Venerdì 30 giugno a Trani convegno sul tema "L'eredità di Giovanni Bovio" Biblioteca di Trani, tutti i progetti estivi per i più piccoli È in edicola il nuovo numero de “Il giornale di Trani”: «Beffa» Trani sportiva è in lutto: addio a Santino Barbato. Volò in B con la Polisportiva e allenò la leggendaria squadra femminile Trani, la poesia scende in strada: i versi di Daniele Marrone sui pali della città “DigithON” 2017, da Trani anche “IsApp” Dialoghi di Trani, trentotto le opere in gara al premio Fondazione Megamark. Il 14 luglio i nomi dei finalisti Infopoint, più di un milione di euro dalla Regione per investirvi. Per Lima (Fdi), «opportunità per lo Iat di Trani» Avvocati in difficoltà economiche, anche l’Ordine di Trani aderisce a WeAvv: oltre 800.000 euro per la conciliazione “vita-lavoro”
PUBBLICITA' Barbayanne