Assunzioni Amiu e dintorni, quattro partiti del centrodestra invitano il sindaco di Trani a rassegnare le dimissioni

Abbiamo appreso dagli organi di stampa che sono stati notificati tre avvisi a comparire a tre indagati, provvedimenti nati nell’ambito dell’inchiesta assunzioni Amiu. I nomi non sono stati resi noti e la cosa non accende in noi una morbosa curiosità e l’inchiesta ci vede distaccati e garantisti (lo siamo sempre e non a fasi alterne) dalla vicenda giudiziaria; dalla stessa però prendiamo spunto per una riflessione di natura politico-amministrativa.


L’amministrazione Bottaro dal primo giorno è risultata improntata sull’approssimazione e sui proclami, l’abbiamo visto nella gestione della costa come nella vicenda Tari, dal modo in cui si è demandato a terzi la gestione del cartellone estivo, allo stato di abbandono delle periferie, alla mancanza di sicurezza e igiene urbana.


Ma la gestione delle municipalizzate è quella che meglio rende il senso della dannosa gestione bottariana. Il Sindaco e la sua maggioranza hanno scientemente deciso di affidare Stp, Amet e Amiu a delle professionalità estranee alla nostra collettività e territorio, non riconoscendo in Trani e nei tranesi nessun merito e capacità.


Un’altra caratteristica, che sembra più un posto sicuro in cui ripararsi, è il modo in cui il sindaco Bottaro utilizza lo spauracchio del debito delle amministrazioni di centrodestra, debito che si richiama per non organizzare come andrebbe fatto la festa patronale ma che non impedisce di spendere 15.000 € per la gestione dei social, debito che si richiama per non igienizzare i cassonetti e non lavare le strade ma che non esiste più per adeguare i compensi di giunta e sindaco.


In questo giochetto poco corretto si è consumata un’altra prodezza di questa amministrazione, da un lato si invitava il consiglio comunale a deliberare sulla ricapitalizzazione Amiu per evitare che la stessa andasse in liquidazione creando stati di tensione nei dipendenti e dell’altro lato si procedeva ad assumere dieci persone (tra cui il cognato del sindaco; fonte Gazzetta del Mezzogiorno del 07/09/2017) alla vigilia di capodanno, con una procedura d’urgenza senza eguali e con una leggerezza e superficialità che rimane il leitmotiv di questa amministrazione.


Ci chiediamo, come già fatto, più volte, in sede di consiglio comunale: ma quale impresa privata sull’orlo del fallimento assumerebbe dieci dipendenti? Le risposte sono due: o non c’era necessità di ricapitalizzare l’azienda perché non c’era nessun pericolo per la stessa, ovvero l’azienda era davvero in difficoltà ma contro tutto e contro tutti quelle assunzioni andavano fatte.


Al signor sindaco porgiamo nuovamente l’invito a rimettere il proprio mandato e questa volta l’invito lo rivolgiamo anche ai cittadini affinché non dimentichino i danni che stanno subendo a causa del centro sinistra tranese.


I segretari di


Direzione Italia – Antonio Florio


Forza Italia – Alfonso Mangione


Fratelli d’Italia – Luigi Simone


Noi con Salvini – Giovanni Biancofiore

CONDIVIDI
PUBBLICITA' Ottica Mazzone

Notizie del giorno

Scontro treni, nel procedimento la Regione Puglia è parte offesa Estorsioni a Trani, prime condanne: cinque anni a Regano, quattro e mezzo a Presta. Riconosciuta per entrambi l'aggravante mafiosa Trani, rifatta la segnaletica di piazza Albanese: da oggi, tolleranza zero per chi parcheggi sugli stop Furto o rottamazione, da Trani Santorsola presenta la proposta di legge per richiedere il rimborso del bollo auto Giornata europea contro la tratta, anche l’Oasi 2 di Trani nel progetto “La Puglia non tratta – insieme per le vittime” Contro la dispersione scolastica, parte da Trani il progetto di Legambiente Puglia “Scuola corsara” Nasce il Movimento del buongoverno. Parole d'ordine, «trasversalità e amore per Trani» AGGIORNATO. Ragazzo resta solo in casa e fa incendiare un divano: paura in uno stabile del centro storico di Trani Consiglio comunale, tutti approvati i debiti fuori bilancio per 288mila euro. Bagarre per quella riferita alla cava fumante di Trani Santo Graal di Trani, domani sera i Paipers Cinema Impero di Trani, la programmazione della settimana Asperger, oggi libro e incontro al Polo museale di Trani Il Polo museale di Trani torna al centro della musica: sabato prossimo, esibizione degli artisti La Nena e Zhero A Trani, fino a domani, incontri su "Sovvenire", il sovvenzionamento alla Chiesa cattolica Dino Risi di Trani, "decimo ciak" domani A Trani, sabato prossimo, torna la raccolta alimentare "Il cibo del sorriso" “Famiglie al museo”, a palazzo Beltrani altri due appuntamenti: il successivo, domenica prossima “Come salvare una vita” con il massaggio cardiaco: evento domenica prossima a Trani Trani, “Domeniche d’autunno a Boccadoro”: secondo appuntamento, domenica prossima "Giocosamente": ogni martedì, all'Anteas Trani, allenamento alla memoria Trani religiosa, da mercoledì a sabato prossimi la festa in onore di San Michele Arcangelo. Il programma È in edicola il nuovo numero del Giornale di Trani: «Fuorigioco» Elezioni provinciali, da Trani in corsa solo Avantario e De Toma. Esclusa la lista con Barresi e Corrado Elezioni provinciali, Lima: «Auspico che il Pd di Trani faccia chiarezza» A Trani sempre più consiglieri assenteisti: il presidente Ferrante si sfoga e ne valuta la possibile decadenza Trani, partito il restauro degli storici pali ottocenteschi: Amet annuncia l'inizio dei lavori Giornata alimentazione, Coldiretti: «In Puglia, il cibo più buttato è lo yogurt scaduto» Concomitanza con il Trani maschile: domenica Apulia-Napoli a Bisceglie. E Scarcella voterà per il nuovo presidente Figc «L'ottavo peccato», della Lega navale di Trani, in evidenza alla 50ma Barcolana di Trieste
PUBBLICITA' Woodcenter