Degrado del fondaco dei Longobardi, il grido d'allarme del proprietario risarcito: «Danni ingenti e degrado intollerabile: il Comune di Trani intervenga e bonifichi»

«Ancora oggi nessun intervento di bonifica è stato operato all'interno dei locali di proprietà comunale. Da cittadino, prima ancora che proprietario, ritengo sia intollerabile omettere ogni manutenzione, seppure minima ed ordinaria e, al contempo, mostrarsi disinteressati ad ogni proposta, anche agevolata di rivalutazione degli stessi. Viepiù che, per i predetti luoghi, il Comune medesimo è stato condannato, seppure in solido con gli altri comproprietari, al pagamento del risarcimento del danno in mio favore, per effetto della sentenza dello scorso 28 giugno».


Così, rivolgendosi all'amministrazione comunale, l'avvocato Alfonso Spaccapietra, erede della attrice della citazione che ha determinato la momentanea condanna, fra gli altri, di Comune di Trani e Casa di risposo per i danni procurati dai loro immobili alla proprietà del legale, titolare di un'unità immobiliare nel complesso del Fondaco dei Longobardi, nell'omonima piazza.


In particolare, secondo quanto riferisce Spaccapietra, «l'atrio comunale retrostante il civico 8 è, ormai da tempo, pieno di grossi secchi di immondizia abbandonati e materiale di risulta, mentre il locale interno si presenta con la porta a vetri e la grata di protezione aperta, piena di mobilio, quadri, sedie e tavoli completamente tarlati, divani disfatti nelle sue parti di tessuto e gommapiuma, elettrodomestici e scaffalature in metallo del tutto inservibili ed arrugginite, lampadari con vetri rotti: praticamente, una discarica».


Da qui la reiterata richiesta, con più lettere formalmente trasmesse all'amministrazione comunale, «a procedere con urgenza alla bonifica dei luoghi di proprietà esclusiva del Comune e confinanti con le mie». Inoltre, «la disponibilità a stipulare un contratto di locazione pluriennale per le parti coperte e scoperte di mia proprietà, consentendo l'utilizzo delle stesse a titolo gratuito. Alternativamente voglia il Comune valutare l'opportunità di concedere in comodato, al sottoscritto, tutte le restanti porzioni di proprietà pubblica del fondaco».

CONDIVIDI
PUBBLICITA' Gallo Restaurant

Notizie del giorno

Trani, caduta di calcinacci dal Comune. Zona transennata Lo stadio respira, il palazzetto boccheggia: Trani, manutenzioni sportive sul filo di un pugno di euro Disagi Stp Trani, Fortunato si scusa e s'impegna: «Entro maggio, avremo trentatré nuovi bus» Avis, mezzo secolo di vita a Trani: in piazza della Repubblica sorgerà una «stele del donatore» Il carcere femminile di Trani si trasferisce? Il sindacato insorge. Mastrulli (Cosp): «Noi, non consultati, temiamo forti disagi» Nuovo corso nel Pd, Solo con Trani è già delusa: «Ma dove sono i programmi?» La Vigor si spaventa, ma reagisce e resta imbattuta: Trani-Molfetta 1-1 Fortitudo (con Molfetta) e Juve (a Bitonto) non perdonano: Trani sempre più protagonista nella D di basket Adriatica come un treno: Brindisi-Trani 0-3 e primo tentativo di fuga. Aquile, segnali di crescita pur perdendo a Barletta Judo: Guglielmi Trani, Francesco Cozzoli medaglia d'oro al "19° Trofeo Internazionale Città di L'Aquila" Futsal femminile: l'Olympic Trani pareggia in casa contro il Taviano Cinema Impero di Trani, la programmazione della settimana Festa internazionale della storia, oggi al Polo museale di Trani giornata di studio e discussione Domani, al Dino Risi di Trani, presentazione del libro di Luciano Lapadula Mercoledì la biblioteca di Trani si colora di rosa per la prevenzione del tumore seno. Dibattito sui corretti stili di vita Consiglio comunale di Trani, convocazione per venerdì. Nove i punti all'ordine del giorno "Chiedilo al notaio": prossimo appuntamento al Comune di Trani il 9 novembre. Prenotazioni fino al 30 ottobre Forum Avis Barletta-Andria-Trani, iscrizioni fino al 6 novembre. Tutte le info È in edicola il nuovo numero del Giornale di Trani: «Si cambia» Vandali in azione nella notte a Trani: a fuoco bidoncino della differenziata in un androne di via Calatafimi Cava dei veleni bis, Bottaro ringrazia la Procura di Trani: «Si sono mossi celermente». Proprietà, cava passata ad eredi ed in amministrazione giudiziaria «Cittadini di Trani, se siete per la legalità non abbassate la testa». L'appello del papà di Michele Fazio al Liceo De Sanctis Gramsci, «l’intellettuale spregiudicato»: nella biblioteca di Trani, lectio magistralis di Lea Durante Da star internazionale ad amica della porta accanto: la magia di Sarah Jane Morris scalda ed emoziona Trani
PUBBLICITA' Le Lampare