Oggi, a san Luigi, concerto di musica barocca a cura dell’associazione “Obiettivo Trani”

L’associazione “Obiettivo Trani” ha organizzato, per venerdì 8 dicembre, alle 19.30, nell’auditorium “san Luigi” in piazza Mazzini, un concerto di musica barocca.


«La volontà dell’associazione – scrive la presidentessa, Nicoletta Vino - è promuovere un evento musicale in una realtà cittadina che, negli ultimi tempi, si è dimostrata quanto mai avara d’iniziative musicali d’un certo spessore nell’ambito della musica colta. Tale evento mira anche a valorizzare da un lato giovani musicisti pugliesi legati al territorio cittadino e, dall’altro, a conoscere più da vicino la produzione musicale di un compositore del 1700, Domenico Sarri, cui proprio Trani diede i natali.


La musica del Sarri e le musiche di altri importanti compositori dell’età barocca saranno eseguite da due valenti musicisti, Giulio Zoppi al clavicembalo e Annarita Lorusso al violino, due giovani artisti con all’attivo un nutrito curriculum artistico fitto di esperienze concertistiche nazionali ed internazionali.


Abbiamo voluto organizzare questo concerto perché è raro oggi ascoltare nella nostra città questo tipo di musica e anche perché la nostra associazione non aveva mai promosso un’iniziativa del genere in passato. Abituati come siamo ad organizzare eventi di qualità, abbiamo a cuore un’attività sociale che serva anche a formare il pubblico, con spettacoli di spessore, conferenze e mostre (penso alla recente conferenza, per esempio, dedicata al sacerdote tranese Don Giuseppe Rossi, che tanto fece per l’infanzia abbandonata nei primi anni del secolo XX e alla mostra iconografica a lui dedicata.) Tutte le nostre iniziative culturali hanno il solo scopo di valorizzare le tradizioni del nostro territorio, mettere in luce aspetti nascosti della storia locale e, come nel caso di questo concerto, valorizzare giovani talenti pugliesi legati al mondo della musica e delle arti in generale».


Le musiche eseguite nel concerto sono lavori di musicisti di età barocca quali Telemann, Frescobaldi, Sarri, Couperin, Corrette, Handel, Vivaldi e Tartini, e sono state scelte dal M° Zoppi dopo una lunga, attenta, scrupolosa e profonda disamina dei loro contenuti musicali.


«Non mi piace fare programmi di sala con musiche non legate fra di loro da un preciso filo logico e senza un criterio musicologico  ben preciso – ha detto il M° Giulio Zoppi – perché altrimenti si corre il rischio di ottenere un catalogo di musiche come una nota spese; ed è ciò che evito assolutamente. Preferisco spendere molte settimane per scegliere le musiche da eseguire, piuttosto che cedere alla immediatezza nel creare dei programmi che possono essere “à la page” per il pubblico ma che non lo sono, invece, per me».


Nel corso della serata musicale, il M° Vincenzo Cannone terrà una breve ed introduttiva guida all’ascolto, affinché il pubblico possa essere reso edotto delle peculiarità stilistico – musicali delle composizioni e gustare appieno tutte le preziosità timbrico – strumentali contenute nelle composizioni dei maestri barocchi su citati.


Programma della serata


1) François Couperin (1668-1733): La Superbe*


2) Domenico Natale Sarri, o Sarro (1679 –1744): Sonata in Fa maggiore**


3) Georg Philipp Telemann (1681 – 1767): Sonata in La minore**


4) Girolamo Frescobaldi (1583 – 1643): Canzona Prima*


5) Michel Corrette (1707 – 1795): Sonata per Violino e Clavicembalo n. 5**


6) Georg Friedrich Händel (1685 – 1759): Sonata in Fa maggiore**


7) François Couperin: Les Barricades Mystérieuses*


8) Antonio Lucio Vivaldi (1678 – 1741): Sonata in Sol maggiore**


9) Giuseppe Tartini (1692 - 1770): Pastorale**


* Cembalo Solo


** Cembalo e Violino


Giulio Zoppi, nato a Trani, ha studiato organo e composizione organistica, composizione classica, clavicembalo, al Conservatorio "N. Piccinni" di Bari. Un particolare interesse lo rivolge anche alla costruzione dell'organo partecipando regolarmente ai corsi di arte organaria tenuti da vari maestri organari e ai corsi di interpretazione di organo antico e clavicembalo nell'ambito del "Festival di musica antica" a Monte San Savino. Ha partecipato al corso di improvvisazione organistica su ttIl corale variato nello stile di J. S. Bach con il Maestro Pierre Pincemaille e al corso di interpretazione organistica sulla letteratura barocca tedesca con il Maestro Andreas Jacob. Nel 2004 è stato vincitore del secondo premio al terzo concorso europeo di composizione organistica "Rocco Rodio", e nel 2015 del secondo premio al terzo concorso internazionale di clavicembalo "Wanda Landò wska". La sua già lunga ed intensa attività concertistica Io ha visto esibirsi in diverse città italiane, riscuotendo ovunque consensi di critica e di pubblico. Dal 2009 al 2013 è stato organista titolare della chiesa Zum Guten Hirten di Stoccarda, e insegnante di pianoforte nella scuola di musica "Freies Musikzentrum". Numerose le collaborazioni con vari Enti ed associazioni musicali italiane.


Annarita Lorusso ha cominciato lo studio del violino all'età di 10 anni. Si è diplomata nel 2011 sotto la guida del M° F. D'Orazio con il massimo dei voti. Ha intrapreso numerose esperienze musicali in diverse orchestre giovanili e in gruppi da camera, con concerti in Italia e in Inghilterra e ha partecipato a diversi concorsi cameristici nazionali e internazionali. Ha frequentato diverse masterclass di violino e musica da camera e ha partecipato al "Bari international music festival" con solisti di fama mondiale. Inoltre, ha vinto l'audizione nell'Orchestra giovanile del teatro dell'opera di Roma in qualità di violino di fila e nella Theresia Baroque orchestra. Nel 2015 si laurea con lode in violino barocco con una tesi su Giovanni Mossi. Si perfeziona nel repertorio violinistico barocco con Alessandro Tampieri a Monopoli e Federico Guglielmo a Padova. Ha fondato un ensemble di musica antica di sole donne chiamato "dominae ensemble" specializzato nell'esecuzione di repertori dal 500 al 700 su strumenti storici.

CONDIVIDI
PUBBLICITA' Global Office

Notizie del giorno

Scippa telefonino nel centro di Trani, passanti quasi lo bloccano e lui fugge lasciandolo lì. Carabinieri e Polizia sulle sue tracce «Interrogatori poco ortodossi»: due Pm di Trani indagati a Lecce. Ed il Csm rimanda la nomina di Ruggiero nella commissione banche Rito abbreviato per gli estorsori, Comune non ammesso parte civile: prima udienza, a Bari, il 1mo marzo. Due imputati saranno giudicati a Trani Finale di Coppa Italia: Vigor Trani-Fasano rinviata a data da destinarsi Tetto dell'ex Supercinema di Trani, la proprietà invia alla Soprintendenza istanza autorizzativa per la bonifica Vigilia di Natale, «venti eventi» in città e Bottaro «regala» la sosta a tutti: «Venite a Trani e parcheggiate gratis» Vigilia di Natale, a Trani arriva anche il mercato settimanale straordinario Cava dei veleni bis, Santa Geffa a rischio? Due organismi di Trani invocano la precauzione, Xiao Yan replica: «Qui mai avvertito nulla». Ma il presepe scolastico cambia sede Cava dei veleni bis e difesa dell'ambiente a Trani, il Comitato bene comune illustra le ragioni per scendere in piazza domenica prossima VIDEO. Trani religiosa, la festa liturgica in onore di Santa Lucia Polo museale di Trani, da domani al 15 gennaio la mostra fotografica sulle attività di padri e figli Scontro fra treni, così la Procura di Trani ricostruisce la tragedia dopo la chiusura delle indagini Scontro fra treni, Ferrotranviaria aveva ricevuto dalla Regione 180 milioni di euro, 97 non sono stati usati per la sicurezza Il Procuratore della Repubblica in visita agli uffici della Guardia di finanza di Trani Santo Graal di Trani, gli appuntamenti del fine settimana: domani, Coldplay tribute band; domenica, Modà cover band Lampare al fortino di Trani, sabato "Champagne per una notte - la cena" È in edicola il nuovo numero del Giornale di Trani: Trani si accende, ma la cava non si spegne Cinema Impero di Trani, la programmazione della settimana Palazzo Beltrani, gli eventi di dicembre: oggi, Mario Rosini e Patty Lomuscio Oggi alla “D’Annunzio” di Trani si parlerà di alimentazione e spreco alimentare Biblioteca di Trani, gli appuntamenti della settimana: oggi, il poeta Davide Rondoni; domani, Davide Vargas Infopoint di Trani, gli eventi di dicembre e gennaio. Oggi, visita in cattedrale Domani alla Rocca-Bovio-Palumbo di Trani va in scena "Il piccolo principe" "Maratona delle cattedrali" a Trani domenica, i provvedimenti della viabilità Domani a Trani presentazione del libro "Un amore fra le stelle", di Catena Fiorello A Trani, da domani a domenica, “Sonic scene”, festival internazionale del cinema musicale: il programma completo Domani, a Trani, visite di controllo dell'udito A Trani sabato coro natalizio con raccolta fondi per due ragazze disabili Sabato e domenica alla Madonna di Fatima di Trani mercatini e festa “Aspettando il Natale” “Jazz e dintorni”, a Trani sabato Peter Cincotti Natale a Trani, tutti gli appuntamenti organizzati dal Jobel. Sabato, festa in via delle Crociate Natale, tutte le iniziative nelle scuole di Trani. Sabato, presepe e concerto della Petronelli Trani, domenica la festa natalizia del Comitato di quartiere Pozzopiano AGGIORNATO. Presepi a Trani, c'è l'imbarazzo della scelta Trani, Jara Marzulli in mostra al Michelangiolo Palazzo Beltrani, la collettiva di arte contemporanea “Artis gratia” sarà fruibile fino al 7 gennaio “Borghi storici marinari di Puglia”, c’è anche Trani tra i più belli, nel progetto regionale per creare un circuito "eco-turistico" «Messis quidem multa». Lo stemma del vescovo di Trani cita Luca e invita tutti a portare ovunque la Parola di Dio. Nello scudo, omaggi a Puglia e Lazio La prima intervista del nuovo vescovo di Trani: «Io, chiamato a camminare con voi» E l'Istituto di scienze religiose di Trani piange la scomparsa di un docente simbolo: Tonino Ciaula Cittadino disabile «rimbalzato», i chiarimenti della Polizia locale: «Piena solidarietà, ma ci siamo subito attivati e abbiamo risolto il problema» Trani, Gennaro Palmieri si dimette da "promotore di accessibilità": «È stata solo una pagliacciata» Natale di Trani, «doppio» Scarcella: apre il cantiere del presepe in piazza Libertà e, intanto, espone a Matera Natale di Trani, così cambia volto la «Stradina» Vigilie di domenica, a Trani barbieri e parrucchieri potranno aprire
PUBBLICITA' Punto Posta