Ztl di Trani, in piazza Trieste è ancora «Varco attivo». E De Laurentis: «Perché le scritte non a colori?»

Non è stato ancora sostituito il display del varco elettronico presente tra piazza Trieste via Porta vassalla. La sua sostituzione sarebbe dovuta avvenire a cavallo fra la settimana scorsa e l'inizio di quella in corso, ed invece tutto è ancfora fermo.

Questo fa comprendere che, insieme con il nuovo pannello, non siano arrivati a Trani neanche i tre, nuovi varchi elettronici previsti tra via Mario Pagano e via Annunziata, fra via Mario Pagano e via San Giorgio e fra via Giovanni Bovio e via Fusco, in direzione di via Mario Pagano.

Nel frattempo il consigliere comunale di maggioranza, Mimmo De Laurentis, fa notare che, pur adeguandosi alle direttive del Ministero dei trasporti ed infrastrutture, il Comune di Trani avrebbe perso l'occasione di rendere ancora più comprensibili i nuovi testi.

Infatti, ha rinunciato ad utilizzare, pur essendo una modalità facoltativa, il colore verde, per la scritta «Ztl non attiva», e rosso, per la scritta «Ztl attiva».

«Finalmente stanno sostituendo la segnaletica luminosa per disciplinare gli accessi alle Ztl - registra il consigliere -, abolendo l'equivoca definizione di "varco" e sostituendola con Ztl. Devo però constatare, con estremo disappunto - fa notare De Laurentis -, che i nuovi pannelli non riportano le scritte con i colori verde e rosso, malgrado ciò fosse consigliato dalle nuove disposizioni. Disappunto anche perché, trattandosi di nuovi pannelli (con impegno di spesa), si sarebbe fatta maggiore chiarezza, così come indicato nelle disposizioni. L'utilizzo dei colori rosso e verde serviva proprio a rendere più chiaro il messaggio. Peccato, del resto quando i suggerimenti sono gratuiti...».

CONDIVIDI
PUBBLICITA' Avicola Colangelo

Notizie del giorno

È in edicola il nuovo numero del Giornale di Trani: «Buona scuola» Dialoghi di Trani, il Premio Megamark va ad Eleonora Marangoni con il romanzo «Lux» Dialoghi di Trani, stasera in Cattedrale il concerto di Ramin Bahrami. Il programma della penultima giornata Partito democratico, il segretario nazionale Zingaretti incontra i sindaci. Tra loro anche Amedeo Bottaro Mepa e agenzie interinali, Barresi (Iic): «Sistemi drogati, a Trani basta un accorgimento tecnico e il gioco è fatto» Cinema Impero, la programmazione della settimana Santo Graal, altro weekend coi fiocchi: domani tributo a Dalla e Daniele Puliamo il mondo, il circolo di Trani di Legambiente oggi in azione sul lungomare e domani a villa Bini Tre giorni di street soccer organizzati dalla chiesa Pienovangelo di via Superga. Ultimo appuntamento, oggi Archivio di Stato di Trani, oggi l'inaugurazione della mostra "La storia dell’acqua nel territorio di Trani 1865-1931" Arsensum, oggi e domani una mostra in piazza Sacra regia udienza Settembre, mese mondiale dell'Alzheimer: oggi screening gratuito a villa Nappi Prosegue, nello chalet della villa comunale di Trani, la mostra di Norberto Iera Ricominciano le attività del circolo Dino Risi. Si riparte dalla nuova collaborazione con i Dialoghi di Trani Consiglio comunale, martedì la prima convocazione. Sette i punti all'ordine del giorno Villa Seggettaro sta per riaprire: Trani soccorso la presenterà alla città il 28 e 29 settembre Regione Puglia, libri scolastici gratuiti e semigratuiti: domande entro il 23 ottobre Trani, impatto bus-auto all'incrocio di Colonna: due feriti, vettura distrutta e semaforo abbattuto A Trani tre nuovi varchi elettronici: partiti i lavori per l'installazione del primo. Ecco dove sorgeranno I Dialoghi di Trani, terza giornata su tecnologia e comunicazione con Massimo Bray. E l'approfondimento sulle storie di sei jahidisti italiani Sistema Trani, rigettate tutte le richieste delle difese e fissate le prossime tre udienze Tassazione delle piccole e medie imprese, Trani è la città più virtuosa della Bat. La Cna: «E si può fare anche meglio» Contributi per il miglioramento sismico di edifici privati, domande entro il 27 settembre Da ottobre a Trani la scuola di recitazione di Pierluigi Corallo Opere pubbliche, il Comune di Trani pone le scuole in testa alle nuove priorità del 2019: l'allargamento di due strettoie slitta agli ultimi due posti Scuola De Amicis di Trani, da quest'anno tutta la primaria sotto lo stesso tetto: ricavate quattro nuove aule con lavori per 50mila euro
PUBBLICITA' Studio Clima