Passaggio a livello di Trani, il movimento per la realizzazione del sottovia ancora in attesa di risposte

Torna ad accendere i riflettori sul passaggio a livello il movimento "Impegno civico per la realizzazione del sottovia veicolare e pedonale di via Corato". Di seguito la nota a firma del presidente Moscatelli.

***

In data 14.05.2019 presso la sede di Barletta della Prefettura della Provincia B.A.T., alla presenza del Prefetto, di esponenti della Questura di Bari, della direzione territoriale di Rete Ferroviaria Italiana S.p.A. e del movimento civico “Impegno per la realizzazione del Sottopasso Veicolare e Pedonale tra Via De Robertis e Via S. Annibale M. di Francia” – Trani, il sindaco di Trani Amedeo Bottaro dichiarava di voler valutare la possibilità di apportare modifiche migliorative al progetto, elaborato dai tecnici incaricati dal Comune anni addietro, il cui iter amministrativo – esecutivo si era perfezionato nell’aprile del 2016 come da dichiarazioni stampa rilasciate dallo stesso Sindaco, ad un’unica corsia di marcia veicolare; che all’uopo aveva già provveduto ad interpellare ed incaricare altri tecnici nell’auspicata eventualità di realizzare il sottopasso Veicolare e Pedonale tra Via De Robertis e Via S. Annibale M. di Francia con la modalità carrabile e pedonale a doppio senso di marcia, previo ulteriore assenso ed autorizzazione da parte della Sovrintendenza; che, pertanto, nell’occasione alla presenza del Prefetto e degli intervenuti a vario titolo assumeva l’impegno di contattare la Sovrintendenza al fine di acquisire le opportune autorizzazioni per una ulteriore e definitiva progettazione per l’arretramento del muro di recinzione dell’area Lapietra.

Il Prefetto prendeva atto delle dichiarazioni e delle motivazioni espresse dal Sindaco di Trani e gli concedeva un termine di sessanta giorni per acquisire le autorizzazioni della Sovrintendenza. All’esito, in mancanza delle auspicate (ma pur sempre eventuali) autorizzazioni da parte della Sovrintendenza, il Movimento Civico esprimeva a nome dei cittadini la necessità e l’urgenza di procedere
alla immediata ripresa d’intesa con R.F.I della fase programmatica ed esecutiva del progetto con avvio dei lavori di realizzazione dell’opera (sottovia pedonale e carrabile ad una sola corsia). Scaduti i sessanta giorni, il Movimento Civico a seguito di richiesta al referente Prefetto di informazioni in merito agli impegni assunti dal Sindaco, la Prefettura chiedeva una prima volta aggiornamenti e, in mancanza di risposte, una seconda volta senza ottenere riscontro alcuno.

Tralasciando ogni considerazione, che lasciamo ai cittadini, in merito alla mancanza di garbo istituzionale e di indifferenza rispetto alla democrazia partecipativa da parte del primo cittadino di Trani, siamo a reiterare l’intervento dell’Ill.mo Signor Prefetto della Provincia BAT per sollecitare la definizione della problematica del passaggio a livello in Trani alla Via S. Annibale Maria di Francia per le già
prospettate ragioni di ordine pubblico, sicurezza, pericolosità ed urgenza, che di seguito si riassumono. Rammentiamo che l’iter amministrativo per la sistemazione dei sottoservizi preliminari alla realizzazione è diventato urgente ed improcrastinabile per procedere all’avvio delle opere considerato: che il passaggio a livello in questione trovasi in pieno centro cittadino; che il passaggio a livello taglia in due la città isolando il quartiere Stadio (ottomila abitanti circa); che di frequente avviene che autovetture rimangano intrappolate tra le sbarre del passaggio a livello; che l’incremento esponenziale dei passaggi dei treni negli ultimi anni comporta la chiusura del passaggio a livello per intervalli a volte anche di un’ora; che nell’attesa per la riapertura delle sbarre la circolazione stradale si blocca sia dalla parte verso la città che dalla parte verso Via S. Annibale Maria di Francia, con afflusso notevole di cittadini; che i treni per i quali non è prevista la fermata in stazione, passano a velocità elevatissime a pochissimi metri dai cittadini in attesa nei pressi delle sbarre del passaggio a livello; che talvolta le sbarre hanno problemi di funzionamento (è capitato che convogli sono passati con le sbarre aperte);
che i cittadini subiscono disagio e pregiudizio per le lunghe attese per l’apertura delle sbarre, comportanti spesso ritardo nei luoghi di studio e di lavoro. 

La presente è anche diretta alla Soprintendenza per i Beni Architettonici e Paesaggistici per conoscere l’eventuale stato della richiesta che il Sindaco si era impegnato ad avanzare nell’incontro del 14.05.2019, anche se siamo a conoscenza che già il Direttore Regionale ad interim della Soprintendenza per le Province di Bari, BAT e Foggia, dott.ssa Maria Carolina Nardella a mezzo dell’architetto delegato Emilia Pellegrino, con nota del 07.10.2014 prot. n.13367, si era già espresso formulando le dovute prescrizioni per la realizzazione dell’opera al Dirigente dell’Ufficio Tecnico del Comune di Trani. Fiduciosi nell’intervento dell’Ill.mo Sig. Prefetto e della collaborazione di tutti gli enti in indirizzo ossequiosamente salutiamo.

 

Il Presidente del Movimento Civico
Alessandro Moscatelli

CONDIVIDI
PUBBLICITA' Mazzone

Notizie del giorno

Trani, muffe e infiltrazioni nel Monastero che ancora deve riaprire: lavori urgenti per 11mila euro Trani, furto di rame in un ex deposito per il confezionamento di mitili: arrestato un 51enne Ruba 20 chili di uva dal terreno di un agricoltore di Trani: bloccato in flagrante dai carabinieri Potenziamento dell'offerta della biblioteca comunale di Trani, partiti i lavori del primo lotto. Il finanziamento complessivo è di oltre 1 milione Recupero dei libri dalla vecchia sede della biblioteca di Trani, la raccolta fondi è ferma a 9.000 euro: ne mancano 41.000 L'Esercito se la suona e se la canta: prima esegue l'inno nazionale, poi vince con Auciello. Tranincorsa, numeri da capogiro per uno splendido bilancio finale AGGIORNATO. Trani, weekend da dimenticare: Fortitudo battuta a Lecce e Juve infilata da Bari "Audace" si rivela il Barletta, la Vigor Trani perde 2-0 in trasferta Il Comunale sorride alle bianco azzurre: Apulia-Roma Decimo Quarto 2-0 Comune di Trani, adeguato il Peg: il 2019 si chiuderà con maggiori entrate per 6 milioni Nuovo romanzo per l'autore di Trani Domenico Valente: è «2019 Ritorno al passato» Trani autism friendly, domani la sottoscrizione dell'accordo plurilaterale Santo Graal di Trani, mercoledì festa per i 20 anni di attività. Il weekend si tinge di rock'n'roll con i Billie Hard e di musica italiana con il tributo a Battisti e Dalla Cinema Impero, la programmazione della settimana Trani, i «Paesaggi» di Natale Addamiano in mostra al Michelangiolo fino ad oggi Al via l'undicesima stagione del circolo del cinema Dino Risi: si comincia domani con una serata dedicata a Luciano Salce Age di Trani e Csv insieme per un corso di formazione gratuito. Si comincia domani Roberto Emanuelli presenterà il suo nuovo romanzo anche a Trani: appuntamento al Regia giovedì prossimo “Alimentazione e benessere per nonni e nipoti”, prosegue il corso di formazione gratuito a villa Guastamacchia: sabato il secondo appuntamento AGGIORNATO. Moda, musica e animazione: rinviata a domenica 20 ottobre la street art in corso Vittorio Emanuele con l'associazione Forme AGGIORNATO. Natale di Trani, prorogate al 21 ottobre le manifestazioni d'interesse per realizzare manifestazioni Palazzo Beltrani, prosegue la mostra personale di Michele Macchia "Visioni dal futuro" Regione Puglia, libri scolastici gratuiti e semigratuiti: domande entro il 23 ottobre Riparte la stagione artistica della rassegna “Jazz & Dintorni”: primo appuntamento il 25 ottobre al teatro Impero Da Trani in tournée fra Puglia e Lucania: comincia oggi, ad Egnazia, la presentazione di Apualiæ Suite, il nuovo album di Roberto Fasciano Alloggi di via Grecia, sulla petizione interviene l'assessore Briguglio: «Il responsabile locale del Sunia conosceva le problematiche» Impatto auto-bici fra via Palermo e via Malcangi: ferito, ma fuori pericolo, il ciclista
PUBBLICITA' Immobiliare Valenziano